Virgilio Sport

Milan e Leao: separati in casa per la clausola rescissoria

La richiesta di dimezzamento per l'opzione di vendita da 150 a 70 milioni rischia di far saltare la questione rinnovo

01-02-2023 12:47

Tra Milan e Rafael Leao è gelo. La situazione, in casa rossonera, sembra di fatto essere precipitata dopo i passi in avanti registrati nelle prime settimane di gennaio. Specie alla richiesta dall’entourage del giocatore di dimezzare la clausola rescissoria da 150 milioni di euro a 70.

Milan-Leao, dal rinnovo al gelo

Nella settimana che porta al derby, che comincia ad assumere contorni determinanti non solo per le ragioni di rivincita all’esito della Supercoppa italiana, ma anche alla per la classifica – che, nel caso del Milan, sta peggiorando giornata dopo giornata e comincia a fare paura in ottica Champions -, le scintille registrate sul caso rinnovo dell’attaccante ex Lille, non sono altro che l’ennesima gatta da pelare per Paolo Maldini e Frederic Massara.

Milan, la richiesta di Leao sulla clausola. Che sa tanto di beffa

Il club rossonero ha proposto un rinnovo da 7 milioni annui fino al 30 giugno 2027. Il problema, di fatto, è stata proprio la richiesta in merito alla clausola che, secondo la Gazzetta dello Sport, ha creato un ambiente da separati in casa, perché si tratta proprio della prospettiva peggiore per il club che, la scorsa estate sarebbe stato anche d’accordo ad eliminarla del tutto, di fronte all’intenzione del Chelsea di investire 120 milioni. Va da sé che una soluzione a metà strada ha il sapore della beffa per la società, che rischierebbe seriamente di perdere il giocatore – anche in caso di rinnovo – per una cifra di mercato non congrua. Specie per i parametri della Premier League.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...