,,
Virgilio Sport SPORT

Milan in Europa League, ma l'Atalanta non muore mai: 1-1 a Bergamo

Tante occasioni per i nerazzurri, ma segna l'ex Kessie. A tempo scaduto il pari di Masiello, con il Diavolo che perde la certezza di evitare i preliminari.

Atalanta-Milan termina 1-1 con i rossoneri avanti grazie alla rete dell’ex Franck Kessie e il pareggio in extremis di Andrea Masiello, che non toglie ai rossoneri la certezza di disputare la prossima Europa League. Resta però ancora tutto aperto per centrare il sesto posto, quello che eviterebbe i preliminari, una possibilità che la squadra orobica ha tenuto aperta con il gol arrivato in pieno recupero, agevolato da un altro intervento imperfetto di Gianluigi Donnarumma.

Clima rovente a Bergamo per l’altissima posta in palio e, quasi a calmare la tensione collettiva, a pochi istanti dal fischio d’inizio arriva un acquazzone da record sullo stadio Atleti Azzurri d’Italia. E la chiave del match sembra già piuttosto chiara: Milan che aspetta l’Atalanta, Atalanta che prova a far male con il fraseggio e la velocità. Lo dimostrano le prime due occasioni della partita: un contropiede orchestrato da Barrow che Castagne non sfrutta e un primo tentativo rossonero di far male a Berisha, con una conclusione dalla lunghissima distanza affidata a Suso.

Nei minuti successivi doppia distrazione per il Milan, con Cristante e Gomez che non ne approfittano. Quindi è Bonaventura a sfiorare la rete con una saetta che sfiora il palo, prima di una interessante palla gol sui piedi di Barrow, che però non riesce ad approfittarne.

A cavallo dei due tempi cresce l’Atalanta: prima dell’intervallo Cristante, Freuler e Cristante vanno al tiro in rapida successione, murati da Rodriguez e Biglia, nella ripresa è un tiro cross di Cristante a costringere Donnarumma a salvare il risultato. Lo stesso centrocampista cresciuto nel Milan ci prova altre tre volte (tiro dal limite dell’area, inzuccata in torsione e quindi conclusione che sfiora l’incrocio) senza riuscire a sbloccare il risultato, quindi è Caldara a mandare alle ortiche un’occasione colossale, piombando su una respinta di Donnarumma ma spedendo sul fondo a porta spalancata.

Troppe occasioni nerazzurre e puntuale arriva il gol del Diavolo. Il minuto è il 61′, l’ex Montolivo prova a triangolare con Kalinic, sulla respinta degli orobici arriva un altro ex, Kessie, che trova il diagonale imparabile per Berisha: vantaggio Milan.

La partita si innervosisce: Toloi viene espulso per un applauso di troppo all’indirizzo dell’arbitro Guida, Cristante sbaglia un’altra facile occasione per pareggiare (tiro di Gomez respinto da Donnarumma), poi Montolivo si becca un rosso diretto per un intervento molto duro su Gomez.

Sembra finita, ma al 91′ arriva il pareggio dell’Atalanta: cross profondo sul secondo palo di Ilicic, sul secondo palo arriva Masiello che trova il colpo di testa, Donnarumma non è perfetto e si trascina il pallone in porta. Milan in Europa League, Atalanta ancora no. Ma il punto trovato in extremis contro i rossoneri è pesantissimo.

SPORTAL.IT | 13-05-2018 20:05

Milan in Europa League, ma l'Atalanta non muore mai: 1-1 a Bergamo Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...