Virgilio Sport

Milan, la richiesta di Giampaolo: nuovo nome per il suo attacco

Il tecnico abruzzese sta per essere annunciato.

17-06-2019 13:01

Milan, la richiesta di Giampaolo: nuovo nome per il suo attacco Fonte: 123RF

Si apre una settimana cruciale per il Milan, che nei prossimi giorni farà tre annunci importanti. In primis verranno ufficializzati il direttore sportivo Frederic Massara e il nuovo allenatore, Marco Giampaolo. Quindi verrà comunicato anche l’acquisto di Rade Krunic dall’Empoli.

Il mercato rossonero è solo all’inizio. In entrata per l’attacco oltre al nome già noto di Schick, è tornato nel mirino del Diavolo Manolo Gabbiadini. L’ex attaccante del Southampton, già cercato dal Milan la scorsa estate, è un’occasione low cost importante per Maldini: secondo il Corriere dello Sport potrebbe arrivare dalla Samp con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Per la difesa si fanno invece i nomi di Lovren, Mancini e Andersen, più lontano Manolas, che sta per accasarsi a Napoli. A centrocampo si seguono con attenzione Veretout e Tonali, mentre dovrebbe essere molto vicino l’acquisto di Sensi. Diventa sempre più un miraggio Torreira: l’Arsenal lo avrebbe blindato per questa estate.

Per comprare il Milan dovrà per forza di cose vendere: oltre ai soliti nomi dati in uscita (Suso e Donnarumma), si è aggiunto anche quello di Franck Kessie. Il centrocampista ivoriano piace a tre club inglesi, in particolare West Ham, Arsenal e Tottenham. Il Milan ha fissato il prezzo a 30 milioni di euro, cifra più che abbordabile per i club di Premier League. Resta da valutare la situazione di André Silva: secondo indiscrezioni Giampaolo vorrebbe rilanciare l’attaccante portoghese, di ritorno dal Siviglia dopo un prestito in chiaroscuro.

Intanto spuntano i rumor sul lavoro che imposterà Giampaolo a Milanello: la Gazzetta dello Sport riporta che l’ex mister blucerchiato è solito utilizzare i droni durante gli allenamenti e fa largo uso di sedute video. Inoltre l’allenatore abruzzese punta ad avere un rapporto stretto con i medici, i collaboratori e i fisioterapisti, per creare una squadra affiatata.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...