Virgilio Sport

Milan, Pellegatti e Suma hanno la ricetta per vincere ancora

Nei loro video su Youtube i giornalisti di fede rossonera invitano alla prudenza: troppi rischi contro il Brescia, c'è bisogno di maggior solidità.

25-01-2020 09:51

Milan, Pellegatti e Suma hanno la ricetta per vincere ancora Fonte: Ansa

Tre vittorie di fila in campionato, quattro se si conta pure la Coppa Italia, e il momentaneo ritorno in zona Europa League: è un momento d’oro per il Milan, certificato anche dalla preziosa vittoria di Brescia. Finalmente i giornalisti al seguito dei rossoneri possono esaltarsi, anche se dall’alto della loro esperienza Carlo Pellegatti e Mauro Suma preferiscono mantenere i piedi per terra.

L’analisi di Pellegatti

Il primo commenta su Youtube direttamente dal Rigamonti: “Gara decisa da ‘Sacro fuoco’ Rebic. Partita difficile, il Milan per il sesto primo tempo consecutivo non è riuscito a realizzare un gol e ha costruito una sola occasione, sbagliata clamorosamente da Ibra. Castillejo non ha ripetuto la prestazione di domenica scorsa e non è piaciuto nemmeno Leao“.

Ripresa ok

“Nella ripresa dal 20′ la partita ha preso un’altra piega con l’ingresso di Rebic“, prosegue Pellegatti. “Nell’unico spunto di Calhanoglu, Ibra ha provocato un mischione di cui ha approfittato ‘Sacro Fuoco’. Non dobbiamo dimenticare che prima e dopo il gol, però, Gigio Donnarumma ha fatto tre parate superbe, da confini della realtà”.

Assenza pesante

Il pensiero del giornalista di fede rossonera, però, è già proiettato al futuro: “Vittoria da squadra matura, salvata però ancora da Donnarumma e da Rebic. Le vittorie consecutive sono tre, il Milan ha superato il Cagliari ma deve migliorare nella continuità. E col Verona sarà difficile, visto che mancherà Bennacer“.

I complimenti di Suma

“Complimenti al Brescia per la fase difensiva e soprattutto per la fluidità della fase offensiva”, esordisce invece nel suo video su Youtube Mauro Suma. “Siamo contenti per i tre punti e per la sesta vittoria in trasferta, ma la prestazione ci ha lasciato l’amaro in bocca. Eravamo partiti bene, poi nella parte centrale è salito in cattedra il Brescia. Solo nel finale il Milan ha legittimato in parte la vittoria, con le occasioni di Castillejo e di Hernandez“.

Niente polemiche

Leao è uscito un tantino polemico”, sottolinea il giornalista. “Dobbiamo ricordarci tutti che la preoccupazione principale è il Milan, non siamo primi in classifica e non devono esserci altri pensieri. Paquetà? C’è bisogno dell’apporto di tutti. Rebic ha dato molto tra domenica e oggi. Bisogna esserci sempre”.

Vietato esaltarsi

“Diamoci una regolata, il Milan resta una squadra di ragazzi fino a qualche tempo fa sconosciuti. Restiamo calmi, sereni – è l’invito di Suma – Anche se sta nascendo un bel girone di ritorno, purtroppo si paga ancora il brutto girone di andata. Serve maturità per proseguire su questa strada e col Verona non ci sarà Bennacer“.

Le reazioni dei tifosi

“Partita sofferta con la penultima in classifica…felice dei tre punti ma c’è ancora molto da fare”, scrive un tifoso commentando il video di Pellegatti. “La miglior giocata è stata quella di Suso a rientrare in panchina”, ironizza Luigi. Silvano invece è caustico: “Abbiamo vinto ma sono 3 punti rubati. Il Brescia non meritava di perdere. E forse anche di vincere x fortuna sono scarsi davanti. Ci serve un mediano e un regista come il pane e il turco sulla fascia è inguardabile”. “Abbiamo sofferto, ma se avessimo Tonali al posto di Kessie la vita sarebbe più bella! Bravissimo il direttore Suma a tirare un filino le orecchie a tutti”, scrive Vittorio. Filippo invece coltiva sogni di Champions: “Momentaneamente -7 dalla Roma e domenica forza Laziooooo“.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...