Virgilio Sport

Milan, Pioli allo scoperto su De Ketelaere e chi lo ha bocciato, poi l'ammissione sull'Europa League

Le parole del tecnico rossonero in conferenza stampa pre Milan-Atalanta: le sensazioni su De Ketelaere e come cucinare il piatto 'Milan perfetto"

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Sembrava alle spalle il momento difficile per il Milan dopo nove risultati utili consecutivi, ma le sconfitte fuori casa per 4-2 contro il Monza e per 3-2 contro il Rennes, in Europa League (nonostante la qualificazione), hanno riaperto i processi a Pioli. Scelte sbagliate, infortuni e troppi gol subiti. Tutto da archiviare immediatamente in vista di un altro tour de force imminente per i rossoneri: prima la gara contro l’Atalanta, poi Lazio e, infine, gli ottavi contro lo Slavia Praga. Cercare di tornare da subito alla vittoria è la priorità assoluta per Pioli, anche in vista della classifica che si fa sempre più compatta tra la seconda e quarta posizione. Già per due volte in questa stagione, nello scontro tra Milan e Atalanta, ha avuto la meglio la squadra di Gasperini. Ora, per il Milan, sarà importante cercare di sovvertire i pronostici. Le parole di Stefano Pioli in conferenza stampa.

Gli ingredienti di Pioli per migliorare il Milan

Sotto accusa dai tifosi ma, su cosa migliorare nel Milan, Pioli ha già le idee chiare e ragiona da chef: “Adoro Masterchef, adoro Cannavacciuolo, Barbieri e Locatelli. Non so cucinare, ma adoro mangiare. La società mi ha messo in mano gli ingredienti giusti per avere una squadra equilibrata e competitiva. Se togliamo la partita di Monza, nelle precedenti partite di media abbiamo concesso 3 tiri in porta in meno a partita rispetto a inizio campionato. A Monza, abbiamo preso due gol evitabili. Anche in 10, sul 2-2, volevamo vincere la partita perchè questa è la mentalità della squadra”.

Pioli vuole rendere il Milan protagonista in Europa

Le ultime scelte di formazione di Pioli hanno fatto credere che il tecnico rossonero voglia puntare tutto solo sull’Europa League:Ho ragionato su un gruppo di squadra, non solo su undici titolari. Vogliamo essere protagonisti in entrambe le competizioni. Quando ho detto che l’Atalanta era la favorita per l’Europa League assieme a Liverpool e Bayer Leverkusen noi non eravamo ancora qualificati agli ottavi. Ora ci siamo anche noi trai favoriti. In Europa ce la giochiamo anche noi come Atalanta, Liverpool e Bayer. Tutti vogliono vincere l’Europa League”.

Le sensazioni di Pioli durante il sorteggio dello Slavia Praga per gli ottavi di Europa League: “Non ho pensato niente. Non ero preoccupato nemmeno di affrontare subito il Bayer. Non sarà facile perché lo Slavia ha vinto il girone davanti alla Roma e si sta giocando il campionato”.

Pioli racconta sue sensazioni su crescita De Ketelaere all’Atalanta

Il tecnico rossonero ritroverà per la terza volta in questa stagione il suo ex giocatore Charles De Ketelaere. Le sensazioni di Pioli sulla sua crescita in prestito all’Atalanta: “Gasperini sta facendo un lavoro incredibile, eccezionale, bisogna fargli i complimenti; ha avuto annate esaltanti e altre meno producenti. Ricordo i vostri sguardi su De Ketelaere, quando si diceva che aveva qualità e che Maldini e Massara non avessero preso un pacco o un bidone. In tanti in Italia hanno bisogno di un anno. Gasperini bravo a trovarvi una posizione più offensiva, poi ogni ambiente ha le sue aspettative e la sua storia”.

Pioli spiega come affrontare l’Atalanta: “Dobbiamo essere forti nei duelli. Guardiola aveva detto bene: affrontare l’Atalanta è come andare dal dentista, è fastidiosa”.

Pioli spiega rinuncia a giocare di lunedì contro l’Empoli

Stefano Pioli spiega il perché della rinuncia del Milan alla proposta di giocare lunedì contro l’Empoli: “Mi era stato proposto di giocare lunedì contro il Monza. Abbiamo preferito avere un giorno in più per il ritorno contro il Rennes. Ci hanno proposto di giocare il lunedì contro l’Empoli, ma non pensavamo di giocare domenica alle 15. C’è il club che si occupa dei calendari”.

Pioli tranquillizza su rendimento Maignan

Alla domanda se Pioli vede Maignan sempre sereno, il tecnico rossonero non ha dubbi: “Non sono finiti i suoi miracoli. E’ uno dei portieri migliori al mondo. Impara sempre qualcosa da ogni situazione”.

Sulle differenze tra Pulisic e Chukwueze il tecnico del Milan ha poi aggiunto:”Hanno le stesse caratteristiche. Pulisic fa gol, fa assist e lavora. Chuku deve fare gol, assist e lavorare”. Infine, riguardo le scelte di formazione in vista della gara con l’Atalanta: “Calabria, Kalulu e Tomori stanno bene. Bennancer lo valuterò in questi allenamenti.”

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...