Virgilio Sport

Milan, Pioli legato a Europa League e secondo posto: ecco dove può andare e chi lo sostituirà

Le strategie di Pioli per 'salvare' la sua permanenza al Milan, mentre scoppia la bufera tra i tifosi che intravedono una rinuncia al campionato

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Già 31 gol incassati da inizio stagione, 5 partite perse e fallita (per ora) la possibilità di superare la Juventus al secondo posto in classifica: Pioli torna nella bufera, dopo la batosta subita dal Monza e cerca le soluzioni con l’aiuto di Ibra. Continua l’emergenza in difesa a causa dei tardivi recuperi dagli infortuni. L’obiettivo secondo posto in campionato e il raggiungimento delle fasi finali di Europa League restano l’ancora di salvezza dopo una stagione ricca di delusioni che potrebbe portare al divorzio a fine stagione. I suoi possibili sostituti al Milan e il futuro di Pioli.

Pioli paga il troppo turnover in vista dell’Europa League

A scatenare il putiferio è la scelta di Stefano Pioli di rinunciare – nella gara contro il Monza – a Reijnders, Pulisic, Leao e Giroud, tutti insieme. Certo, l’Europa League impone di dosare le energie ma il turnover scellerato ha fatto sfigurare completamente una squadra che in pratica ha perso due volte la stessa partita tra primo e secondo tempo. Il Milan ha già incassato in campionato 31 reti, vale a dire lo stesso numero di gol subiti nell’intero anno del 19° scudetto.

Milan, il possibile erede di Stefano Pioli per il nuovo anno

Gerry Cardinale ha le idee quasi già chiare: Thiago Motta, attuale tecnico del Bologna ‘da Champions’ è tra i possibili profili per sostituire Stefano Pioli in vista della prossima stagione del Milan. Il tecnico emiliano farà di tutto per guadagnarsi la conferma ma la dirigenza ha già deciso: il coach vestirà ancora il rossonero solo in caso di vittoria dell’ Europa League, competizione ancora mai vinta nella storia del club.

L’avvocato di Thiago Motta ha parlato del futuro del suo assistito. Dall’ipotesi Milan alla suggestione Psg fino al rapporto con Ibrahimovic: “Son tutti grandi club. Se dovesse arrivar una chiamata di un grande club sarebbe difficile rifiutare. Rapporto con Ibrahimovic? Al PSG sono diventati amici veri, c’è grande stima tra loro, si assomigliano”.

Per i tifosi del Milan Pioli va cacciato quanto prima

Tra le possibili future destinazioni per l’attuale tecnico rossonero c’è il Napoli che da giugno perderà anche Calzona, il neo allenatore subentrato a Mazzarri, e potrebbe lasciare libero il posto a Pioli. Gioiscono i tifosi del Milan che non vedono l’ora che il loro tecnico lasci la panchina rossonera quanto prima: Pioli che mette titolare Giroud contro il Rennes dopo aver vinto 3-0 quando per la prossima partita abbiamo lo scontro diretto con l’Atalanta e tra l’altro c’è Jovic espulso. Come si fa a volerlo ancora???” E ancora: “Da oggi per la prima volta guarda caso anche la Gazzetta dello Sport ha elencato per filo e per segno gli errori commessi da Pioli, sta cadendo il muro dell’omertà…”

E infine c’è anche chi condanna duramente il tecnico rossonero per le sue scelte di formazione: “Pioli ha tirato giù la maschera. Mettere i titolari giovedì facendoli arrivare stanchi al campionato dimostra che sapendo che l’unico modo di Pioli per salvarsi è vincere la coppa, lui se ne frega del campionato mettendo davanti i suoi interessi a quelli del Milan”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...