Virgilio Sport

Milan, missione in Arabia mentre l’Inter sogna il Qatar: Milano chiama l’Asia

Il futuro di Milan e Inter è incerto: RedBird e Steven Zhang sono al lavoro per la restituzione del debito, ma il Medio Oriente resta dietro l'angolo

06-12-2023 15:30

Antonio Salomone

Antonio Salomone

Giornalista

Giornalista pubblicista. Lo affascinano, da sempre, le categorie minori e i talenti in erba. Ha fiuto per la notizia e per gli emergenti. Calcio, basket, motori: ci pensa lui

Gli affari delle milanesi raggiungono il Medio Oriente: il futuro del Milan e dell’Inter è ancora incerto e potrebbe prendere una strada definitiva nei prossimi mesi, considerando il debito di RedBird con un vendor loan e dei nerazzurri con il fondo americano Oaktree.

Milan, futuro a un bivio: Cardinale e il retroscena Investcorp

In casa rossonera la parola chiave è “riassetto societario” e una conferma è arrivata dall’atteggiamento di Gerry Cardinale. Come riporta Repubblica, l’azionista di controllo USA, insieme all’ad Furlani, ha incontrato degli investitori in Medio Oriente prima del match di Champions League contro il Borussia Dortmund del 28 novembre. Ma ora il dubbio più grande riguarda un possibile meeting con Investcorp: c’è stato o ci sarà? Dopo le prime indiscrezioni dal Sole 24 Ore, al momento non arrivano conferme, ma un tale appuntamento sarebbe un clamoroso passo indietro.

Perché? Il fondo arabo con sede in Bahrain, dal novembre 2021 al maggio 2022, insieme alla piattaforma di investimento MFO Multi Family Office Equity Partners (base a New York e presenza della famiglia reale saudita tra gli investitori, con Saudi Crown MFO), ha trattato l’acquisizione del club dal fondo Elliott della famiglia Singer per una cifra superiore al miliardo di euro, senza prestiti. Fumata bianca che non è arrivata per l’inserimento di RedBird per 1,2 miliardi di euro. Poco meno della metà dei quali (550) da un vendor loan. Il prestito dovrà essere restituito in 3 anni a un tasso d’interesse mai ufficializzato. Cosa succede ora?

Il debito di RedBird e il futuro

La domanda che molti tifosi del Milan si stanno ponendo è “Cardinale sta trovando dei soci o degli acquirenti?“. I rossoneri sono abituati ormai a dei cambi al vertice, da quando Berlusconi ha ceduto le quote a Yonghong Li. La possibile eliminazione ai gironi di Champions League significherebbe rinunciare ad altri potenziali 150milioni, Mondiale per Club incluso. Il marchio potrebbe subirne le conseguenze, anche se ha mostrato un bilancio attivo di 6 milioni e il piano stadio è sempre dietro l’angolo.

L’Inter, Zhang e il Qatar

Anche nell’altra sponda di Milano si continua a lavorare per il futuro del club. Il presidente Steven Zhang è alle prese con le cause a Hong Kong con le banche cinesi e con la restituzione di quasi 400 milioni al fondo americano Oaktree entro maggio 2024. Agenda talmente piena che non rientra in Italia da metà giugno. Le voci di corridoio parlano addirittura di una possibile cessione ad investitori sauditi legati al fondo Pif. Per ora sono arrivate delle flebili smentite, ma rossoneri e nerazzurri sono entrambi con gli occhi puntati sul Medio Oriente.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...