,,
Virgilio Sport

Milan, rivoluzione attacco: pronti Origi e Berardi, spunta una novità

I rossoneri, impegnati nella corsa Scudetto, pianificano le prossime mosse nel reparto offensivo. Dopo alcuni nomi noti, ne spuntano di nuovi molto interessanti.

12-05-2022 11:45

Il Milan, a due giornate dalla fine della Serie A 2021/2022, è primo in classifica con due punti di vantaggio sull’Inter, vittoriosa ieri sera in Coppa Italia contro la Juventus. Il 3-1 contro l‘Hellas, con una bella doppietta di Tonali e la rete di Florenzi, hanno avvicinato il Milan all’obiettivo Scudetto, ora distante appena quattro punti.

Sul fronte mercato, Maldini e Massara stanno lavorando soprattutto sul reparto offensivo, dove ultimamente stanno spuntando molte piste davvero interessanti, anche grazie ai nuovi soldi che verranno introdotti nel sistema dopo il passaggio di proprietà.

In attacco due nomi provenienti dalla Premier League

Sia l’attaccante centrale che gli esterni sono obiettivi del nuovo Milan, con alcuni nomi interessanti provenienti dall’Inghilterra. Il primo non è nuovo, ed è stato accostato al Milan con insistenza. Stiamo parlando di Divock Origi, classe 1995 che non rinnoverà col Liverpool e, dopo la finale di Champions League col Real Madrid si troverà una nuova squadra.

Milan News riporta di un affare ormai fatto sulla base di un quadriennale da quattro milioni di euro all’anno. L’altra ipotesi invece è quella di Nicolas Pépé, attaccante esterno in uscita dall’Arsenal dopo aver giocato appena 18 partite in stagione, segnando appena una rete. 

Arrivato nel 2019 dal Lille per 75 milioni, la sua valutazione si è nettamente ridotta in questi tre anni, tanto da arrivare a 25 milioni, un terzo della cifra iniziale. Pianetamilan.it da i rossoneri molto interessati, dato che viene considerato un giovane di talento.

Si guarda anche alla Serie A: due obiettivi per le fasce 

Il Corriere dello Sport invece si concentra sulle piste italiane, con due giocatori entrati con forza negli obiettivi di mercato rossoneri. Il primo è un vecchio pallino di Maldini e risponde al nome di Domenico Berardi, autore fin qui della sua miglior stagione in carriera al Sassuolo con 14 gol e 16 assist messi a referto. 

Da tempo ormai Berardi sogna il grande salto, e a 28 anni (è un classe 1994), sembra arrivata l’ora, anche perché alla fine il costo del cartellino non è proibitivo, sui 30 milioni di euro. 

In alternativa si valuta un ritorno, quello di Gerard Deulofeu, che ha già militato in rossonero nella seconda parte della stagione 2017, lasciando anche un bel ricordo. Anche lo spagnolo sta vivendo una gran bella stagione coi friulani dell’Udinese, dove ha segnato 12 gol in Serie A fornendo anche quattro assist. Transfermarkt lo valuta 10 milioni di euro, una cifra abbordabile soprattutto se veramente cambierà la proprietà. 

Il sogno proibito viene dalla Bundesliga e si chiama Christopher Nkunku

Sognare si sa è lecito, soprattutto quando ci si sta giocando il campionato. Ecco che dunque il Milan non vuole accontentarsi e per l’attacco della prossima stagione punta in alto, cercando di dare battaglia ai grandi club per l’attaccante del Lipsia Christopher Nkunku. A riportarlo è L’Equipe.

Autore di 34 gol e 19 gol col Lipsia in tutte le competizioni, il classe 1997 è seguito anche da Barcellona e Manchester United ed ha una valutazione che si aggira sui 65 milioni di euro. 

Non c’è ancora nessuna offerta ufficiale, ma il gradimento rimane enorme soprattutto per la sua duttilità tattica, in grado di spaziare dalla prima punta all’esterno fino anche al trequartista. Il passaggio di proprietà del Milan anche in questo caso potrebbe favorire la trattativa.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...