,,

Virgilio Sport

Milano verso l’esordio in Eurolega, capitan Melli indica favorite e ambizioni

Il capitano unico dell’EA7 Emporio Armani proverà a guidare i compagni in quella che, in casa Olimpia, si augurano possa essere una campagna europea di successo.

04-10-2022 12:31

Milano verso l’esordio in Eurolega, capitan Melli indica favorite e ambizioni Fonte: Getty

Dopo il successo tirato contro Brescia, Milano è pronta a lanciarsi con entusiasmo in una nuova stagione di Eurolega, competizione in cui profondità del roster, talento ed esperienza faranno ancora una volta la differenza.

Tra coloro che più proveranno a trascinare sul parquet la squadra di coach Ettore Messina vi è senza dubbio Nicolò Melli, alla prima avventura europea da capitano unico biancorosso.

“Essere capitano unico non mi carica di ulteriori responsabilità, perché essere capitano ed essere leader sono due cose diverse. Noi per fortuna abbiamo tanti grandi campioni nello spogliatoio, con grande esperienza e anche più titoli di quanti possa averne vinti io. C’è Kyle Hines, è lui probabilmente il leader di questa squadra. Essere capitano mi rende molto orgoglioso, ma non lo caricherei di troppi significati” ha dichiarato nel corso del media day svoltosi al Forum il lungo azzurro, già certo delle qualità umane dei compagni.

“È un ottimo gruppo anche se non abbiamo ancora avuto modo di stare insieme. Anche a livello umano sembra di alto valore, ora sta a noi portare a casa risultati”.

Melli poi si è concentrato sull’analizzare le partecipanti principali candiate alla vittoria in Eurolega, non dimenticandosi di citare la seconda squadra italiana che quest’anno sarà impegnata nella competizione: la Virtus Bologna.

“Le due squadre spagnole sono sempre da considerare come favorite. Poi l’Efes bi-campione d’Europa, favorita anche senza Larkin. L’Olympiacos ci è andata vicina. La strada è molto lunga, ci vuole solidità e un pizzico di fortuna, La Virtus? È qualcosa di molto bello, di cui andare orgogliosi, che andrebbe celebrato. Avere due squadre in EuroLeague è molto positivo anche per il campionato italiano. Non bisognerebbe caricare il tutto di situazioni fuori dal campo, godiamoci lo spettacolo sul parquet”.

Spettacolo che, nonostante le assenze, l’Olimpia proverà a regalare già dal debutto con l’Asvel.

“Scendiamo in campo consapevoli di quanto buono fatto negli ultimi anni. Ci attende una gara molto difficile, su un campo tosto contro una squadra che per me si è rafforzata molto”.

L’obiettivo sarà quello di portare a casa un successo per partire col piede giusto in una competizione dove in molti si aspettano tanto da Milano.

“L’obiettivo di qualsiasi organizzazione è fare meglio dell’anno prima. Questo non sarà semplice. Realistico è pensare ai playoff, poi ci vuole un pizzico di fortuna per essere nel posto giusto al momento giusto” ha chiosato Melli.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...