Virgilio Sport

Mondiali-Caos: regole per passare il turno mandano tutti in tilt, anche i cronisti Rai

Mondiali, le regole per il passaggio del turno mandano in tilt anche i telecronisti Rai. Pasticci in diretta per Bizzotto e De Capitani durante i match del Giappone e dell'Uruguay.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Maledette regole per il passaggio del turno ai Mondiali. Capaci di mandare in tilt anche i cronisti Rai nel corso delle telecronache. Se ne sono sentite di tutti i colori, soprattutto durante le concitate fasi delle partite in simultanea dell’ultima giornata. “Passano loro per il minor numero di cartellini gialli”. “Adesso servono due gol per qualificarsi”. O ancora: “Lo scontro diretto non conta”. Insomma, minuti di ordinario caos.

Mondiali, d’ora in avanti niente calcoli: chi vince passa

Per fortuna d’ora in avanti, con l’inizio della fase a eliminazione diretta, non ci saranno troppi calcoli da fare. Chi vince passa il turno, chi perde è eliminato. Chi pareggia gioca due tempi supplementari da 15 minuti, in caso di ulteriore parità si va ai rigori. Semplice, no? Messi al bando, finalmente, calcoli, criteri, regole e cavilli della fase eliminatoria. Quelli che, in più di un caso, hanno fatto sorgere sospetti di “biscotto” o ancor peggio di “combine”, suffragate dagli immancabili labiali, espressioni del volto, gesti o altro. Sospetti, appunto.

Mondiali, le regole per passare il turno nella fase a gironi

Certezze sono invece quelle rappresentate dai “tie-break criteria”, i criteri per il passaggio del turno in caso di parità di due o più squadre nella fase a gironi dei Mondiali. La Fifa li ha elencati con chiarezza:

  1. Punti ottenuti in classifica
  2. Differenza reti complessiva
  3. Numero di gol segnati a parità di differenza reti
  4. Punti ottenuti negli scontri diretti tra le squadre in questione (due o tre)
  5. Differenza reti negli scontri diretti tra le squadre in questione (tre)
  6. Numero dei gol segnati a parità di differenza reti negli scontri diretti tra le squadre in questione (tre)
  7. Classifica fair play (-1 punto per ogni ammonizione, -3 per ogni espulsione per somma di ammonizioni, -4 per ogni rosso diretto, -5 per cartellino giallo e rosso diretto)
  8. Sorteggio

Mondiali, quanti pasticci con le regole: cronisti Rai in tilt

Ovviamente, facile pontificare seduti in poltrona, magari sfogliando sul telefonino i criteri di cui sopra. Altra cosa è ritrovarsi al commento durante una sfida decisiva dei Mondiali, con milioni di telespettatori all’ascolto. In quel caso può capitare di incappare in qualche piccola svista. Ed è capitato, purtroppo. Anche perché il web non perdona. Puoi anche correggerti subito, è la prima cosa detta – come nei giochi a premi della Rai, o anche di Mediaset e delle altre emittenti – a contare, come ricordano i notai in studio.

Mondiali, i cartellini gialli di Bizzotto e la gaffe di De Capitani

Molti già durante Spagna-Giappone avevano notato un errore del peraltro precisissimo Stefano Bizzotto: “Quando Germania e Giappone erano a pari punti, stessa differenza reti e gol fatti, ha detto che bisognava guardare ai cartellini gialli, quando in realtà prima c’è lo scontro diretto vinto dal Giappone“. Oppure : “Sulla Rai si continua a dire che in questa situazione si andrebbero a guardare i cartellini gialli (stessi punti, stessi gol fatti, stessi gol subiti). Se finisse così passerebbe il Giappone in virtù del vantaggio negli scontri diretti. Eppure basta aprire il regolamento”.

Discorso simile per Luca De Capitani durante gli ultimi minuti di Uruguay-Ghana: “De Capitani ha appena detto che la Polonia è passata per i cartellini gialli. Non è vero! Ora basta. Assumete me alla Rai”. O anche: “Due gol dell’Uruguay da segnare per superare la Corea? Ma che sta dicendo De Capitani, se segna l’Uruguay sale nella differenza reti, ne basta uno”. Insomma, calcoli e pasticci. Per fortuna dagli ottavi in poi sarà tutto più semplice.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...