Virgilio Sport

Mondiali, Dallavalle e Ihemeje sfiorano il podio nel triplo

Brillanti prove per il piacentino e il bergamasco nella finale dominata dall'olimpionico in carica Pichardo: i due azzurri chiudono quarto e quinto rispettivamente a sei e 14 centimetri dal podio.

Pubblicato:

Mondiali, Dallavalle e Ihemeje sfiorano il podio nel triplo Fonte: Getty Images

Ancora una medaglia di legno per l’Italia ai Mondiali di atletica di Eugene. Dopo i quarti posti di Gianmarco Tamberi nell’alto e di Sara Fantini nel martello arriva quello di Andrea Dallavalle, che ha chiuso la finale del salto triplo a sei centimetri dal podio. Alle sue spalle brilla anche Emmanuel Ihemeje, quinto a 14 cm dal terzo posto

Gara di alto livello, ma senza pathos per la medaglia d’oro, visto che il campione olimpico, il portoghese Pedro Pablo Pichardo, fa subito 17.95 al primo tentativo rendendosi inavvicinabile per tutti.

Argento per il burkinabé Hugues Zango, con 17.55, mentre è serrata la lotta per il bronzo: Dallavalle piazza subito il proprio miglior salto ed è terzo fino al sorpasso del cinese Yaming Zhu che fa 17.31 al secondo giro.

Nessuno sarà più in grado di sopravanzarlo. Ihemeje, studente alla Oregon University e quindi di casa, inizia invece con un nullo e due salti sotto i 17 metri, poi ecco il 17.17 che gli vale il quinto posto.

Inevitabile a fine gara un pizzico di rammarico per Dallavalle: “Sei centimetri sono pochi – ammette il piacentino – un po’ di rammarico c’è. Ma non posso non essere comunque soddisfatto, considerando che ho dovuto anche fare i conti con qualche problemino fisico. Per il salto di qualità mi manca un po’ di esperienza”.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...