,,
Virgilio Sport

Mondiali: Orsato promosso dalla Fifa, arbitrerà la gara più delicata e torna in corsa per la finale

Dopo l'ottimo esordio nella gara inaugurale tra Qatar ed Ecuador, Daniele Orsato torna ad arbitrare nel delicato match Argentina-Messico e vedere crescere le possibilità di dirigere la finale

24-11-2022 19:36

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Content Specialist

Giornalista pubblicista, redattore e autore, collabora da quasi 15 anni con il giornale dalla sua città, è content creator per diversi siti di divulgazione. Per Virgilio Sport segue i protagonisti del pallone ed è capace di trasformare in video tutto ciò che tocca

Per un’Italia del pallone costretta a fare da spettatrice da casa, in Qatar ce n’è una che il Mondiale lo sta vivendo da protagonista e che rischia addirittura di prendersi il palcoscenico più prestigioso, quello della finale del prossimo 18 dicembre. Stiamo parlando, ovviamente, del direttore di gara Daniele Orsato, che dopo l’ottimo esordio nella gara inaugurale tra Qatar ed Ecuador (prima assoluta nella storia dei fischietti azzurri) sarà chiamato a dirigere una delle gare più delicate della seconda giornata della fase a gironi: Argentina-Messico.

Mondiali Qatar 2022, Orsato vede la finale

All’Al Bayt Stadium per Qatar-Ecuador, Orsato ha offerto una prova maiuscola, con una condotta attenta e autorevole. Un prestazione che gli è valsa un plauso pressoché unanime. Conseguenza più che logica, quindi, che la Fifa abbia scelto di affidargli anche il big match che il 26 novembre metterà difronte l’Argentina di Messi e il Messico. Derby sudamericano che, visto l’esordio da incubo dell’albiceleste, sconfitta dall’Arabia Saudita, e il pareggio dei messicani contro la Polonia, si preannuncia incandescente. Una designazione importante e prestigiosa per il fischietto di Schio. Un esame cruciale e da superare, per veder levitare le possibilità di dirigere in finale.

Orsato arbitro della finale? I precedenti italiani

Nel caso Orsato dovesse realmente approdare all’atto conclusivo di Qatar 2022, si tratterebbe della quarta direzione italiana in una finale del Mondiale. La prima, storica, nel 1978, riporta alla mente degli argentini dolci ricordi. C’era, infatti, l’astigiano Sergio Gonella a dirigere il successo per 3-1 dei sudamericani padroni di casa sull’Olanda. Sensazioni e pensieri meno piacevoli, invece, per la finale 2014 in Brasile, con Nicola Rizzoli a fischiare per Germania-Argentina, gara vinta dai tedeschi grazie al gol di Mario Gotze ai supplementari. Nel mezzo, nel 2002 in Corea del Sud e Giappone, Pierluigi Collina arbitrò la finale vinta dal Brasile proprio a scapito dei tedeschi grazie alla doppietta di Ronaldo.

Mondiali, Orsato in Qatar con la deroga

Fifa dal 2010 e con alle spalle 47 primavere, raggiunte lo scorso 23 novembre, per Orsato quello in Qatar è il primo vero Mondiale vissuto sul campo anche grazie a una deroga, visti i superati limiti d’età. Nel 2018 in Russia, infatti, Orsato si era limitato a svolgere il ruolo di addetto al Var. L’esperienza, comunque, non manca. In curriculum ci sono il titolo di miglior arbitro del mondo, assegnatogli dall’Iffhs nel 2020, oltre a 46 direzioni in Champions League, su cui spicca la finale dell’edizione 2019-2020 che incoronò il Bayern Monaco a discapito del Psg. Il debutto in una gara tra nazioni risale a Euro 2020, con la direzione di Inghilterra-Croazia e dell’ottavo di finale Svezia-Ucraina.

Mondiali, il web spinge Orsato in finale

Sul web, la designazione per Argentina-Messico scatena l’entusiasmo. L’ex fischietto, Luca Marelli, scrive: “Orsato e Sampaio sono i primi a scendere in campo per la seconda partita in questo Mondiale. E per Orsato, per quanto la finale sia molto complicata per mille motivi, si aprono scenari entusiasmanti“. Qualcuno commenta: “Girone C a questo punto visti i risultati clamorosi della prima partita risulta il più difficile non a caso le designazioni e per il sergente di Schio la finale è sempre più vicina” e poi: “Argentina-Messico è tanta roba”, “Partita delicatissima e da dentro o fuori per l’Albiceleste, non stupisce che l’abbiano data al migliore del primo turno“. Poi, rispondendo a un commento, Marelli spiega anche uno dei pochi fattori che potrebbero ostacolare l’approdo in finale di Orsato: “Rizzoli arbitro della finale 2014, molto recente”, ma la sensazione è che possa essere tutto nelle mani e nel fischietto del direttore di Schio.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...