,,
Virgilio Sport

Mondiali Qatar 2022: la lezione del Giappone e dei suoi tifosi commuove tutti 

Dopo il successo sulla Germania la nazionale nipponica ha pulito lo spogliatoio, mentre i propri supporter si occupavano di raccogliere i rifiuti sulle tribune dello stadio

24-11-2022 10:37

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista Sportivo

Giornalista professionista, collaboratore di testate sportive prestigiosissime, ha scritto anche per agenzie di agenzie stampa, quotidiani e siti web. Per Virgilio Sport scrive di calcio e calciomercato, ma è un grandissimo esperto di pallanuoto: oltre ad essere stato un giocatore di Serie A2 e B, dirige un portale specializzato e cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di pallanuoto per bambini al mondo 

Dopo il successo sul campo contro la Germania, quello sul web. Il Giappone fa notizia ai Mondiali di Qatar 2022 e non solo per l’emozionante vittoria in rimonta nella gara d’esordio: al termine dell’incontro i giocatori nipponici hanno ripulito lo spogliatoio dello stadio Khalifa di Doha, mentre i propri sostenitori si occupavano di raccogliere i rifiuti in tribuna. Due iniziative che hanno colpito gli appassionati di calcio sui social network. 

Mondiali Qatar 2022: lo spogliatoio pulito dal Giappone

Esempio di carattere in campo, campione di civiltà fuori. Dopo gli applausi per la vittoria contro la Germania a Doha il Giappone ha fatto il pieno di elogi per l’educazione dei propri calciatori. Al termine dell’incontro e dei festeggiamenti, infatti, i giocatori di Hajime Moriyasu si sono impegnati nel ripulire il proprio spogliatoio. 

L’account Twitter della FIFA ha pubblicato una foto dello stanzone situato nella pancia dello stadio Khalifa dopo la partenza dei giapponesi: pavimento lindo e pinto, asciugamani ripiegati, bottiglie di plastica incolonnate e, sul tavolo al centro della stanza, alcuni origami ad accompagnare un biglietto su cui, in ideogrammi, è stato scritto “Molte grazie”.

Mondiali Qatar 2022: i tifosi del Giappone puliscono la tribuna

Ma una testimonianza della grande civiltà del popolo giapponese è stata fornita anche dai tifosi nipponici presenti al Khalifa. Dopo la gara, infatti, i supporter di Sakai e compagni si sono prodigati nel raccogliere i rifiuti accumulati sulle tribune durante l’incontro. 

Le immagini dei tifosi giapponesi intenti a raccogliere cartacce e lattine in grossi sacchi di plastica azzurra, disposti poi ordinatamente lungo le scale, hanno fatto il giro del mondo. 

Mondiali Qatar 2022: la altre lezioni di civiltà del Giappone 

In realtà quanto accaduto a Doha non rappresenta una novità. Già ai precedenti Mondiali di Russia 2018 accadde lo stesso, con la FIFA che diffuse le immagini del pulitissimo spogliatoio lasciato dalla squadra nipponica dopo la sconfitta rimediata al 94’ contro il Belgio.

Quello di ripulire gli spogliatoi e gli spalti degli impianti in cui si è disputata una gara ufficiale è una normale abitudine per gli sportivi e i tifosi nipponici, altri comportamenti del genere sono accaduti – solo per citare gli eventi degli ultimi anni – in Coppa d’Asia e alle Universiadi di Napoli 2019.          

Mondiali Qatar 2022: la lezione del Giappone e dei suoi tifosi commuove tutti 

Leggi anche:

Caricamento contenuti...