Virgilio Sport

Mondiali Qatar 2022: Francia beffata, inno fischiato e pari annullato dopo il triplice fischio

Prima della gara i tifosi della Tunisia coprono di fischi la Marsigliese, poi l’arbitro Conger cancella al VAR l’1-1 di Griezmann dopo aver sancito la fine dell’incontro 

30-11-2022 18:30

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, specializzato in calcio e pallanuoto, cura anche la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

A causa della vittoria dell’Australia sulla Danimarca, TunisiaFrancia s’è rivelata una partita di fatto inutile ai fini della classifica del girone D. Tuttavia di questo incontro si parlerà a lungo, dato che al momento della presentazione i tifosi della Tunisia hanno fischiato l’inno francese. Ma soprattutto si parlerà dell’arbitro Conger, che nel finale ha fatto ricorso al VAR per annullare il pari di Griezmann con modalità però assai lontane da quelle previste dal protocollo: il direttore di gara è andato alla review dopo il triplice fischio finale.   

Mondiali Qatar 2022: Tunisia-Francia, 1-1 annullato grazie al VAR

Iniziamo proprio da quest’ultimo episodio. Dopo una partita giocata all’arma bianca, sbloccata da una bella rete di Khazri al 58’, la Tunisia trascorre i minuti finali rintanata nella propria metà campo, tentando di respingere gli assalti di una Francia assai meno efficace di quella vista nelle prime due uscite ai Mondiali di Qatar 2022. Nel recupero, al minuto 98, Griezmann firma il pari, sfruttando una corta respinta del difensore Talbi in area di rigore. 

Subito dopo la rete dell’1-1 l’arbitro neozelandese Matthew Conger sancisce la fine della gara col triplice fischio, ma mentre le telecamere stanno entrando in campo ferma tutti, invitando i cameraman a uscire e i giocatori a restare sul terreno di gioco: dall’auricolare gli suggeriscono che il gol di Griezmann potrebbe essere irregolare. Così, nonostante la partita sia formalmente terminata, Conger si reca allo schermo a bordocampo per la VAR review. Quando torna, annulla l’1-1 della Francia: una decisione non solo nella forma ma anche nel merito, dato che Griezmann è sì in fuorigioco al momento del cross di Tchouameni, ma è rimesso in gioco dal colpo di testa di Talbi. 

La partita, che lo stesso Conger aveva terminato col triplice fischio, riprende dunque per pochi secondi, con la punizione in area della Tunisia. Poi scatta la festa dei tifosi nordafricani, eliminati dai Mondiali ma felici per il raggiungimento di un risultato storico. 

Mondiali Qatar 2022: la vittoria storica della Tunisia sulla Francia

Prima di oggi, infatti, la Tunisia non aveva mai battuto la Francia. L’unico successo risale ad un 2-1 ai Giochi del Mediterraneo del 1971, ma a livello di nazionale maggiore aveva ottenuto 2 pareggi e 2 sconfitte, tutte in amichevole, contro i Bleus. Per quanto inutile, l’1-0 di oggi vale molto dunque per l’orgoglio dei tunisini, vittoriosi contro il paese da cui si sono resi indipendenti nel 1956 dopo quasi 80 anni di occupazione. 

Mondiali Qatar 2022: i fischi dei tunisini alla Marsigliese

Gli strascichi di quella dominazione si sono manifestati anche oggi, al momento della presentazione delle squadre, prima del fischio d’inizio della gara, con “la Marsigliese”, inno della Francia, che è stata subissato di fischi da parte della tifoseria tunisina, in maggioranza sulle tribune dell’Education City Stadium di Doha.   

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...