Virgilio Sport

MotoGP, Bagnaia pronto a sfruttare il segreto di Valentino Rossi

Il pilota torinese andrà a caccia del titolo iridato servendosi dell’arma segreta che ha permesso al “Dottore” di scrivere pagine indelebili della storia della MotoGP.

27-12-2021 20:01

Dopo le quattro vittorie e il secondo posto nella classifica piloti del 2021, Francesco Bagnaia non può più tirarsi indietro e l’anno prossimo punterà con decisione a quel titolo mondiale sfuggitogli per 26 punti al termine di questa stagione.

Per riuscire in questa ardua ma non impossibile missione, il portacolori della Ducati ha intenzione di approcciare le gare del 2022 in maniera diversa dal passato, sfruttando quello che, a suo avviso, era il segreto del pilota che mancherà più di tutti la prossima stagione: Valentino Rossi.

MotoGP, Bagnaia svela cosa ha carpito da Rossi

L’illuminazione che ha permesso al torinese di capire definitivamente il segreto alla base della longevità e dei trionfi del “Dottore è arrivata in Spagna lo scorso 12 settembre quando, sul tracciato di Aragon, Bagnaia ha conquistato la sua prima vittoria nella classe regina.

“La mia prima vittoria ad Aragon è stata incredibile e l’ho ottenuta dopo una battaglia incredibile con Marc Marquez. Mi sono divertito per tutto il fine settimana, quello è stato il momento in cui ho iniziato a divertirmi molto in ogni sessione di ogni weekend dell’ultima parte di stagione” ha “Pecco” al podcast di Autosport.

“Penso che devo lavorare su questo per essere sempre concentrato e divertirmi ogni volta. E penso che fosse il segreto di Valentino, ovvero godersi tutto ogni volta che correva”.

Bagnaia, Aragon la svolta della carriera

Aragon dunque si può dire che sia stato un vero e proprio turning point per la carriera di Bagnaia che, dopo quel successo, ne ha infilati altri 3 nel 2021 e spera di ottenerne molti di più nel 2022.

“Aragon ha fatto scattare qualcosa dentro di me ed ha anche cambiato qualcosa nella mia carriera. Il segreto sarà lavorare in quel modo sempre” ha proseguito un determinatissimo “Pecco”.

Bagnaia e il rapporto con Rossi nel 2022

Divertirsi però non è probabilmente il solo segreto di Rossi che potrà tornare utile a Bagnaia per primeggiare nel motomondiale 2022.

Il pilota urbinate, dall’alto della sua esperienza, potrà certamente fornire altri suggerimenti preziosi al giovane pilota torinese, convinto che il “Dottore” manterrà un rapporto molto solido con il mondo della MotoGP anche la prossima stagione.

“Penso che nonostante il ritiro sarà molto vicino a me, o vicino al pilota che avrà bisogno dell’aiuto di Vale. Lui è il nostro mentore e ci aiuterà sicuramente. Non sarà facile perché sarà impegnato con la sua nuova sfida con le auto, ma sarà lo stesso come averlo con noi ogni volta” ha dichiarato sicuro il classe 1997.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...