Virgilio Sport

MotoGP, Pecco Bagnaia da 19° a 6°: "10 al lavoro svolto, c'è fiducia"

In appena due giorni Pecco Bagnaia scala 13 posizioni nei test di Sepang, migliorando di mezzo secondo il suo crono di ieri.

Pubblicato:

MotoGP, Pecco Bagnaia da 19° a 6°: "10 al lavoro svolto, c'è fiducia" Fonte: Getty Images

Miglioramenti evidentissimi per Pecco Bagnaia tra il primo e il secondo giorno di test sulla pista di Sepang. Se ieri aveva terminato con un 2’00.027, oggi scende di mezzo secondo concludendo sesto a 1:58.265, con un solo decimo di ritardo da Enea Bastianini primo della classe.

Questo il suo commento dopo questo enorme passo in avanti:

“Per il lavoro svolto ci meritiamo un 10. La moto ha un sacco di margine di miglioramento. C’è ancora tanto da fare, ma oggi abbiamo fatto un step in avanti enorme proseguendo sulla linea che avevamo tracciato ieri pomeriggio. Siamo migliorati tantissimo su passo e sul ritmo, la moto è molto più comoda, stiamo facendo chiarezza su molti aspetti. Già nel secondo giorno di test la moto, completamente nuova, va come quella dell’anno precedente: questo è estremamente positivo”.

Pecco, che quest’anno spera di lottare ancora una volta per il titolo mondiale, sfuggitogli lo scorso anno per un pessimo avvio di stagione, ha grande fiducia nel lavoro di Ducati:

“A Sepang il focus era sull’elettronica, per noi come per gli altri team. Sappiamo che è una delle nostre forze, stiamo lavorando per fare un ulteriore step, sono certo che raggiungeremo un ottimo livello per la prima gara in programma il 6 marzo a Losail. Ho grande fiducia”.

Un commento anche su Bastianini, passato a guidare una Ducati 2021 dopo che nel mondiale scorso si era dovuto accontentare della versione 2019. Questo miglioramento di prestazioni non sorprende per nulla Bagnaia:

“Non mi sorprende: lui è un pilota fortissimo, lo sappiamo, e ha una moto di cui non deve toccare nulla, deve solo entrare dentro e spingere; è una Ducati che ha vinto tante gare nel 2021, da un pilota così ti aspetti un lavoro simile. È stato molto veloce ad adattarsi a una moto abbastanza diversa dalla sua, è stato molto bravo e rappresenta anche un riferimento importante per noi, per la moto che stiamo sviluppando. Sicuramente in questa fase lui si troverà molto bene, da parte nostra noi già dopo due giornate di test siamo molto vicini alla sua moto”.

Jack Miller invece giudica la moto da 5 e mezzo. Ecco la risposta di Pecco:

“Il 10 lo do al lavoro svolto. La moto per me merita comunque la sufficienza: ho fatto il mio record di sempre su questo tracciato, sono 6° a un decimo dal più veloce, il ritmo gara c’è (oggi avremmo lottato per il podio), quindi non posso certo dire che la nostra moto non lavori bene”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...