,,
Virgilio Sport SPORT

MotoGP, Valentino Rossi allo scoperto sul futuro in Yamaha

Dopo l'ennesima delusione della stagione, la brutta caduta nel Gp d'Olanda ad Assen, il pilota di Tavullia si sbilancia sul proseguimento della propria carriera: "Deciderò in base ai risultati, ma sarà difficile rivedermi in Yamaha".

Sembravano esserci tutti gli ingredienti affinché il weekend del Gp d’Olanda potesse segnare il riscatto almeno parziale per Valentino Rossi dopo una prima parte di stagione da dimenticare.

Il ritorno in uno dei circuiti più amati dal pilota di Tavullia, che sulla pista olandese ha vinto 10 volte in carriera conquistando anche, nel giugno 2017, quello che continua a rimanere il suo ultimo successo, ma anche le voci delle ultime ore su un possibile, clamoroso ritorno in Ducati nel 2022, in coppia con il fratello Luca Marini, dopo l’accordo triennale che ha visto la nascita dell’Aramco Racing Team VR46 come team satellite della scuderia di Borgo Panigale.

Anche in qualifica le cose non erano andate male, con quel discreto 12° posto e invece la gara è stata la solita delusione. Anzi, peggio delle previsioni, vista la brutta e spettacolare caduta all’ottavo giro.

Yamaha Petronas distrutta, pilota fortunatamente illeso, ma inevitabilmente scorato a fine gara, dopo il terzo ritiro su nove Gp del 2021, cinque dei quali conclusi fuori dalla zona punti.

Partito malissimo a causa di un’impennata imprevista, Valentino Rossi è transitato all’ultimo posto alla prima curva, poi la parziale rimonta vanificata dalla caduta.

Una brutta delusione che certifica un anno per il momento da dimenticare e che sembra spingere Valentino verso l’addio alle corse al termine del Mondiale 2021.

L’annuncio ufficiale avverrà a breve, ma le parole del Dottore sembrano lasciare poco spazio ai dubbi:

“Purtroppo sono partito male, perché abbiamo provato qualcosa di nuovo per la partenza e non ha funzionato. Mi sono trovato dietro altre moto per parecchio tempo e in situazioni così viene a diminuire il grip sull’anteriore. Quando sono riuscito a superare Bastianini, volevo recuperare ulteriormente, ma ho perso il davanti in Curva 7. Ho visto i dati con i tecnici, ma non capiamo perché sono caduto. Sono stato fortunato, perché sono caduto in un posto molto veloce”.

“Sapevo che quest’anno sarebbe stato difficile e impegnativo, ma i risultati della prima parte di stagione non sono stati assolutamente quelli che speravo. Mi sarebbe piaciuto essere più forte e ottenere risultati migliori. La mia decisione sulla prossima stagione dipenderà da questi risultati, come detto dall’inizio dell’anno”.

Neppure il probabile addio alla Yamaha di Maverick Viñales sembra poter cambiare le carte in gioco: “Sembra che stia accadendo qualcosa di inaspettato sul mercato – ha aggiunto Valentino Rossi – ma per me non cambia niente. Voglio decidere in base ai miei risultati. E sarà molto, molto difficile vedermi nel mio team. Ma oggi non è il momento per questa decisione. Vi farò sapere appena verrà presa”.

OMNISPORT | 27-06-2021 18:01

MotoGP, Valentino Rossi allo scoperto sul futuro in Yamaha Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...