,,
Virgilio Sport SPORT

MotoGP, dominio Yamaha ad Assen: vince Quartararo, paura per Rossi

Assolo Yamaha nel Gp d'Olanda, dove la moto di Iwata sfrutta l'incredibile velocità di percorrenza in curva per piazzare Quartararo e Viñales sui gradini più alti del podio. Valentino cade all'8° giro: volo spettacolare, ma nessuna conseguenza.

Il GP Olanese di Assen, nono atto del Mondiale 2021 di Motogp, è letteralmente dominato dalla Yamaha, che piazza due piloti nei due gradini più alti del podio: vince El Diablo Fabio Quartararo, 2° un grande Maverick Viñales. La casa di Iwata sfrutta il Long Lap Penalty di Pecco Bagnaia, che fino a quel momento era rimasto in lotta per il podio, e la propria incredibile velocità in curva per portarsi a casa una doppietta d’oro in ottica mondiale. Top Gun, nonostante non sia mai stato veramente in lotta per la vittoria, ritrova fiducia e morale dopo il bruttissimo weekend tedesco, che lo aveva visto in enorme difficoltà e in polemica aperta con la propria stessa scuderia.

Terzo posto per un buon Joan Mir, campione del mondo in carica e in ripresa con la Suzuki. Quarta posizione per la Ducati Pramac di Johann Zarco, poi Oliveira in KTM e lo sfortunato Pecco Bagnaia, 6° davanti ad un grandissimo Marc Marquez, che partito 20° chiude in top-10 a 10 secondi dal leader.

Ottavo posto per Aleix Espargaro, e a chiudere la TOP-10 Nakagami e Pol Espargaro. La notizia di giornata però è forse la resa alla Motogp di Valentino Rossi. Se Assen doveva essere decisivo per il suo futuro, peggio di così non poteva andare. Il pesarese si ritrova ultimo alla prima curva a causa di una partenza pessima, in cui la sua Petronas gli si impenna non una ma due volte. Poi, al giro 10 scivola, senza conseguenza fisiche, ma sconsolato per l’ennesima delusione stagionale.

Ecco le parole del vincitore Fabio Quartararo:

“La gara è stata davvero dura. Ho avuto tanta difficoltà a superare Pecco. Ho avuto qualche difficoltà al braccio destro per tutto il weekend. In gara non sono riuscito onestamente ad andare più veloce. Avevo una brutta sensazione. A metà della gara mi è venuta anche un po’ paura. Ma sono riuscito a tenere il ritmo e credo di poter essere soddisfatto. Con la battaglia di Maverick, che lui ha vinto al sabato, e i punti che arrivano questa domenica, sono davvero contento”.

Di seguito anche il commento di Maverick Viñales, secondo al traguardo:

“Non so cosa sia successo all’inizio. Forse un problema di frizione. Sono rimasto bloccato. Avevamo peraltro una buona velocità nel dritto. L’obiettivo era di essere primo. Quando ho avuto spazio ho cercato di riprendere Fabio, ma era troppo tardi”.

Ecco l’ordine di arrivo dei primi 10:

1 F. QUARTARARO 40:25.398

2 M. VIÑALES +2.776

3 J. MIR +5.922

4 J. ZARCO +6.201

5 M. OLIVEIRA +8.489

6 F. BAGNAIA +10.152

7 M. MARQUEZ +10.250

8 A. ESPARGARO +10.559

9 T. NAKAGAMI +11.876

10 P. ESPARGARO +18.264

Segui tutta la Motogp live su DAZN

OMNISPORT | 27-06-2021 14:46

MotoGP, dominio Yamaha ad Assen: vince Quartararo, paura per Rossi Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...