Virgilio Sport

MotoGP, Valentino Rossi fa le carte al 2023: frecciata alla Yamaha

Impegnato nel prossimo campionato GT World Challenge Europe con la BMW del team WRT, Valentino Rossi non perde di vista l'amata MotoGP e prende posizione in vista del Mondiale 2023 che vedrà Pecco Bagnaia chiamato a difendere il titolo

Pubblicato:

La stagione MotoGP 2023 è lontana ancora tre mesi. Il Mondiale che vedrà Pecco Bagnaia impegnato a difendere lo storico titolo conquistato lo scorso novembre a Valencia, che ha incoronato il torinese come il primo pilota italiano in grado di diventare iridato in sella a una moto nostrana, partirà il prossimo 26 marzo dal Portogallo.

Bagnaia, un inverno da campione e quel messaggio alla Ducati

Il pilota della Ducati, in vacanza dopo i lunghi festeggiamenti, ha dichiarato di non voler pensare per il momento all’impegnativa sfida che lo attende, limitandosi a mandare qualche messaggio al proprio team (“Sono sicuro che io e la squadra faremo tesoro degli errori commessi”), a indicare Miguel Oliveira, passato dalla KTM all’Aprilia, come una delle possibili rivelazioni della prossima stagione e a glissare sulle possibili turbolenze al box in vista dell’arrivo di Enea Bastianini come compagno di squadra, dopo che il pilota romagnolo ha dato filo da torcere a Pecco fino alla fine del Mondiale, nonostante il “Bestia” dovesse essere alleato di Bagnaia in quanto pilota Ducati del Team Gresini.

MotoGP, Valentino Rossi esalta la Ducati: “Hanno mandato in crisi i giapponesi”

Questi temi sono stati invece parzialmente affrontati da Valentino Rossi, che nonostante un presente e un futuro da ambizioso pilota del GT World Challenge Europe, che lo vedrà nel 2023 sempre al volante di una WRT, ma passare alla guida di una BMW dopo l’annata d’esordio in chiaroscuro con l’Audi, con sullo sfondo la sfida dell’Endurance, resta ovviamente uno spettatore interessato e più che autorevole del mondo MotoGP.

Intervistato da ‘Crash.net’, allora, il Dottore non ha esitato a fotografare i rapporti di forza attuali nella classe regina delle due ruote: “In Ducati hanno un modo aggressivo di lavorare, tante moto in pista e raccolgono i dati di tutti. Hanno fatto un passo avanti e hanno accumulato un vantaggio consistente. La Ducati negli ultimi anni ha messo in difficoltà chiunque, tutte le case giapponesi sono in grande difficoltà”.

MotoGP 2023, Rossi punge la Yamaha: “Devono scegliere cosa fare…”

Parole chiare, che fanno ripensare al burrascoso divorzio tra Valentino e la casa di Iwata, dopo la malinconica stagione di addio vissuta in sella ad una moto del team satellite Petronas, epilogo di lunghi anni nei quali Rossi non era più riuscito a raccogliere risultati, complice anche la ridotta competitività del mezzo a disposizione.

Non che Valentino conservi ricordi migliori della Ducati, dove ha militato nel biennio 2011-2012, dopo il primo divorzio dalla Yamaha, senza però riuscire a coronare il sogno di entrare nella leggenda aggiungendo alle proprie corone iridate quella con la Rossa di Borgo Panigale. Tuttavia, a prescindere dai propri precedenti, Rossi è ora impegnato in affari con la Ducati in virtù dell’affiliazione in essere dal 2022 tra la Rossa e il Mooney VR46 Racing Team, con Luca Marini, fratellastro di Rossi, e Marco Bezzecchi brillanti protagonisti dell’ultimo Mondiale.

Valentino ha così mandato qualche frecciata alla Yamaha, grande sconfitta del 2022 dopo il crollo di rendimento subito dalla M1 di Fabio Quartararo nella seconda parte del Mondiale: “Yamaha si concentra sempre sul bilanciamento della moto, ma a questo punto i produttori giapponesi dovranno decidere cosa fare, perché il gioco è cambiato: servono più soldi e più persone… Non so se ne avranno voglia, ma devono capire che per vincere dovranno fare di più. La Ducati sta raccogliendo i frutti del lavoro di Gigi Dall’Igna e ora ha la moto migliore“.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotels & Residences

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...