,,
Virgilio Sport SPORT

Mughini smonta Totti, i romanisti non ci stanno

Polemiche dopo le parole del polemista tifoso della Juve

Che sia tifoso della Juventus è noto ma questo non ha mai impedito a Giampiero Mughini di applaudire altri campioni di altre squadre, tra cui anche lo stesso Francesco Totti. Il doloroso addio dell’ex capitano della Roma, che in una lunga conferenza trasmessa anche in diretta su Rai2, ha gettato veleno sull’attuale proprietà dei giallorossi e in particolare su Franco Baldini, non è stato però giudicato dal noto giornalista come dalla gran parte dei tifosi romanisti. A Quarta Repubblica, su Rete4, Mughini è andato controcorrente, togliendo un po’ di sensazionalismo buonista a tutta la vicenda.

LA TESI – Il giornalista ha smontato un po’ Totti dicendo: “Il Totti di adesso non è Mozart, non in quel ruolo lì. Che non è lo stesso, non è che se hai fatto grandi gol poi sai fare il dirigente. Capisco che per un tifoso della Roma sia inammissibile pensare che finisca la storia di Totti a Roma eppure le epopee finiscono, io non ero Totti ma lavoravo in giornali importanti e a un certo punto la storia finì e nessuno neanche mi telefonò. Non ho fatto conferenze stampa per questa. Molti pensano che anche Del Piero sia stato trattato male ma non la penso così. Totti poi prendeva 600mila euro solo per guardare le partite in tribuna. L’ultima famiglia romana che ha avuto a cuore la Roma, quella di Sensi, è stata distrutta economicamente. Baldini poi è un nemico della Juve e certo non è un nemico della Roma. Lo stesso Pallotta qualche soldino ce l’ha messo, nella Roma”.

LE REAZIONI – Irritati i tifosi giallorossi che sui social hanno protestato. I più morbidi si sono limitati a dire: “Caro Mughini lei ha pienamente ragione, le cose finiscono, ma non così. #Totti” o anche “Mughini non deve MAI parlare di calcio o di fede calcistica…Si trasforma all’istante in c…” e infine: ” Abbiamo capito che Mughini ce l’ha con Totti. La mediocrità invidiosa..”. Lo stesso Mughini poi, in una lettera aperta a Dagospia, ha aggiunto: “Questa eccellenza di Totti non tutti gli italiani la gustavano e ne approfittavano allo stesso modo. Per i romanisti era un romanzo pressoché quotidiano dedicato alla Bellezza Infinita. Per tutti gli altri italiani era una rappresentazione da gustare poche volte in un anno…Nessun italiano che non sia romanista può intendere a fondo la “Totteide” che sta sconvolgendo gli animi di cittadini romani a milioni”.

SPORTEVAI | 18-06-2019 11:40

Mughini smonta Totti, i romanisti non ci stanno Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...