,,
Virgilio Sport SPORT

Napoli, Ancelotti è a un bivio e lo spogliatoio prende posizione

Dopo i deludenti pareggi contro Genk e Torino, i giocatori partenopei non perdono fiducia nel loro tecnico e preparano il match contro il Verona.

Reduce da due pareggi piuttosto deludenti prima della sosta, due 0-0 contro il Genk in Champions League e contro il Torino in campionato, il Napoli si prepara con un po' di tensione al rientro in campo, previsto per sabato alle 18 nell'anticipo dell'ottavo turno di Serie A contro l'Hellas Verona. Una partita già da "dentro o fuori" per Carlo Ancelotti, chiamato a convincere i critici dopo qualche punto di troppo perso da una squadra incapace di concretizzare le molte occasioni da gol. Nonostante ciò è lo stesso spogliatoio partenopeo a prendere posizione a favore del tecnico emiliano, promettendo una rapida risalita.

"Il gruppo è forte e maturo, possiamo e vogliamo vincere. Ci sono state tante critiche in questo periodo, ma per me sono eccessive – ha dichiarato Faouzi Ghoulam, uno dei veterani della squadra napoletana, ai microfoni di Sky Sport -. Veniamo da due pareggi con Genk e Torino in cui avremmo meritato di vincere. Ci è purtropo mancata la lucidità necessaria in fase offensiva, ma la squadra ha sempre fornito buone prestazioni. Siamo certi che proseguendo sulla strada del bel gioco possiamo arrivare in alto".

Sulle critiche alla squadra, Ghoulam ha poi aggiunto: "Ci sentiamo un po' noi contro tutti, il clima non è semplice intorno e questo lo avvertiamo, ma il gruppo è solido e unito. Continuiamo a lavorare e ad andare avanti sulla nostra strada, perché ci sentiamo più forti di prima. L'aria nello spogliatoio è buona, ci siamo parlati tra di noi e ci siamo detti che vogliamo vincere. Abbiamo una squadra che può competere con tutti e lo dimostreremo, chiedo ai tifosi di starci vicino perché sono la nostra forza e anche grazie a loro possiamo fare grandi cose".

Ghoulam si è poi soffermato su Ancelotti: "E' un allenatore completo, nella sua unicità mette assieme le caratteristiche di Benitez e di Sarri. Noi siamo tutti con lui, sappiamo che seguendo le sue indicazioni possiamo arrivare in alto". Sulle sue condizioni fisiche, poi, Ghoulam ha detto: "Sto lavorando tanto, l'obiettivo e' quello di tornare al top raggiungendo il rendimento che avevo prima dell'infortunio. Sono fiducioso, so che ci vorrà impegno e pazienza ma sento di poter dare ancora tanto a questa maglia".

Oltre a Ghoulam, ha parlato anche Sebastiano Luperto, giovane difensore della squadra azzurra: "Dobbiamo migliorare il nostro gioco – ha detto -, le ultime prestazioni non sono state alla nostra altezza, dobbiamo creare occasioni da gol e soprattutto segnare. Quella contro il Verona è una partita che dobbiamo vincere, giochiamo in casa e non possiamo fare male".

Sul rendimento altalenante delle ultime partite, Luperto ha aggiunto: "Dobbiamo trovare gli equilibri giusti, una via di mezzo tra il cercare di subire meno gol possibili e il farne tanti. Per quel che mi riguarda, sento la fiducia della società, spero di ripagarla sul campo, do sempre il massimo per me stesso e per la squadra. Questa squadra ha poi uno dei migliori difensori al mondo, Koulibaly: sto imparando tanto da lui, mi piace studiarlo e cerco di rubare ogni piccolo dettaglio".

"Se potessi prenderei il suo strapotere fisico nel recupero di palla – ha poi concluso Luperto -, ma non apprezzo solo Koulibaly: da uno come Manolas, ad esempio, prenderei la grinta, e da uno come Maksimovic l'abilità tattica e la capacità di venir fuori palla al piede.

SPORTAL.IT | 16-10-2019 17:00

Napoli, Ancelotti è a un bivio e lo spogliatoio prende posizione Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...