Virgilio Sport

Napoli, ecco il piano: la stellina della nazionale per il dopo Mertens

Trenta milioni di euro e un investimento che guarda al futuro: De Laurentiis ha scelto l'erede di Ciro, tifosi divisi tra entusiasti e scettici.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Il benservito è arrivato ufficialmente ieri, prima con le anticipazioni diffuse via social dal giornalista-tifoso Carlo Alvino, che ha intervistato il presidente per Kiss Kiss Napoli, poi attraverso le parole dello stesso Aurelio De Laurentiis: Dries Mertens non giocherà più per il club partenopeo. L’attaccante belga, ormai ribattezzato “Ciro” dai tifosi e miglior marcatore all time della storia azzurra, non ha accettato la proposta di rinnovo del Napoli.

Napoli, De Laurentiis dice addio a Mertens

Queste le parole di De Laurentiis sul folletto fiammingo: “Mertens si è proposto per un altro anno perché sa che a 35 anni prima o poi dovrà ritirarsi. Ma anche lui ne ha fatto solo una questione di vil denaro, quindi ho dovuto dire di no. Pagare una cifra sproporzionata a Mertens ci avrebbe fatto mancare il budget per prendere giocatori più giovani nelle prossime sessioni. L’ultima offerta che gli ho fatto era da 4 milioni lordi per la prossima stagione, l’ha rifiutata e a quel punto non ho potuto che ringraziarlo per tutto ciò che ha fatto per noi, augurandogli il meglio e dicendogli che non potevamo fare di più. Il Napoli ha bisogno di giocatori giovani per le prossime stagioni”.

Il nuovo obiettivo del Napoli è Raspadori

E tra i giovani seguiti dal club azzurro, spunta un interessamento a sorpresa: quello per Giacomo Raspadori, 22enne stellina del Sassuolo e della nazionale azzurra. I contorni dell’offerta li ha illustrati il super esperto di Sky, Gianluca Di Marzio, che ha spiegato come il Napoli sia pronto a investire trenta milioni di euro per il cartellino dell’attaccante, il cui contratto coi neroverdi scade nel 2024. Raspadori, dal canto suo, ha già detto sì: bisogna trovare l’intesa con il Sassuolo.

Raspadori al Napoli? Tifosi tra pro e contro

E i tifosi? Molti pensano ancora a “Ciro”, ma la prospettiva di ripartire da un giovane interessante come Raspadori in fondo non dispiace. “Ma non dovevamo prendere Deulofeu?”, chiede Franco. “Raspadori sarà titolare ai prossimi Europei ed è un talento incredibile, giovane e interessante: un investimento migliore rispetto allo spagnolo”, puntualizza un fan. Roberto è scettico: “Che posto avrebbe Raspadori nello scacchiere tattico del Napoli? Giovane e forte, assolutamente, ma non penso possa collocarsi facilmente nei piani tattici di Spalletti“. Più possibilista Gennaro: “Raspadori è un titolare, giocherebbe centravanti…dietro al centravanti…o a sinistra”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...