,,
Virgilio Sport SPORT

Napoli, i tifosi si esaltano: “Quanto ci mancava”

La squadra di Gattuso supera il Benevento e festeggia il ritorno al gol di Dries Mertens

Il Napoli ritorna alla vittoria; batte 2-0 il Benevento e almeno per qualche ora si mettono da parte le polemiche e si prova a godersi un momento positivo dopo tante gare decisamente da dimenticare. La posizione di Rino Gattuso resta sempre precaria sulla panchina del team partenopeo, ma almeno per qualche ora forse non si parlerà di esonero. Nel frattempo i tifosi azzurri salutano il ritorno al gol di Dries Mertens, giocatore amatissimo dai fan e che è mancato tanto al Napoli di questa stagione.

Tutti pazzi di Ciro

Ancora una volta a tirare fuori le proverbiali “castagne dal fuoco” al Napoli ci deve pensare l’attaccante con la maglia numero 14: Dries Mertens, da tutti però conosciuto e amato con il nome di Ciro. La lunga assenza del belga è stata molto pesante per il Napoli che ha dovuto fare a meno di un faro del suo gioco oltre che di un giocatore chiave all’interno dello spogliatoio.

E a creare ancora più attaccamento verso il giocatore è stata la sua esultanza. Mertens subito dopo il gol è andato a cercare il massaggiatore Starace, grande amico e ispiratore delle sue esultanze: “E’ andato a cercarlo. E’ stato il primo pensiero dopo il gol. Ciro Mertens voleva solo abbracciare Tommaso che oggi compie gli anni. Ecco perché proveremo per lui un amore troppo profondo per comprenderlo a pieno”.

Giocatore ritrovato

Tra le note liete nella giornata del Napoli c’è senza dubbio la prestazione di Faouzi Ghoulam. L’esterno difensivo è stato poco impiegato nel corso delle ultime stagioni a causa di tanti problemi fisici che ora sembra finalmente recuperato e si sta rivelando una valida alternativa per Rino Gattuso come scrive anche Luigi: “Finalmente un terzino che mette la palla dove puntano gli occhi”. Anche Michele promuove il giocatore: “Ghoulam al 50% vale il doppio di Mario Rui”.

L’errore

Il Napoli è avanti 2-0, ma Koulibaly commette un errore molto ingenuo e viene espulso per doppia ammonizione scatenando la reazione dei tifosi partenopei. “Un giocatore della sua esperienza – scrive Marco – non può commettere un errore del genere e rischiare di compromettere una partita che sembrava quasi chiusa”. Anche Felice la pensa allo stesso modo: “In ogni partita cerchiamo di farci del male da soli, non è possibile”.

SPORTEVAI | 28-02-2021 19:54

Napoli, i tifosi si esaltano: “Quanto ci mancava” Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...