Virgilio Sport

Napoli: il 'Maradona' è un tabù, senza Koulibaly e Osimhen media da B

8 punti in 8 partite, appena 3 nelle ultime 4: il Napoli crolla e si allontana dalla vetta. La squadra di Spalletti non sa più vincere in casa.

Pubblicato:

Un crollo verticale che allontana le milanesi e frena le ambizioni scudetto. Dopo un grande inizio di stagione, il Napoli di Luciano Spalletti è incappato in una serie di risultati negativi, con appena 8 punti conquistati in 8 partite, che hanno vanificato – almeno in termini di classifica – quanto di buono raccolto nei primi due mesi e mezzo, allontanando i partenopei dall’Inter e dalla vetta della classifica.

L’exploit di San Siro del 19 dicembre, con il successo di misura firmato da Elmas in casa del Milan, ha rappresentato un’eccezione in un momento di grande difficoltà dal punto di vista dei risultati. Il Napoli ha raccolto, infatti, appena due successi in campionato su otto partite disputate tra novembre e dicembre. Troppo poco per chi coltiva l’ambizione di cucirsi sul petto il ‘Tricolore‘.

“Abbiamo perso una brutta partita. L’abbiamo condotta per lunghi tratti, ma non siamo stati bravi a chiudere delle azioni. Non abbiamo creato spazi che ci permettessero di entrare nella densità difensiva dello Spezia. Col passare dei minuti ci siamo innervositi e non siamo riusciti a rimettere a posto la partita”.   “Come reagire? Intanto si va a casa e ci riposiamo perché ne abbiamo bisogno. Poi si tenta di riorganizzare il morale della squadra, perché ultimamente qualche risultato storto l’abbiamo trovato. Noi dobbiamo essere sempre la stessa squadra che gioca a calcio, perché non abbiamo una certa fisicità soprattutto quando manca Osimhen. Questa sera non siamo stati bravi e loro hanno avuto un po’ di fortuna sull’unica palla arrivata in area”.

Luciano Spalletti ha analizzato a ‘DAZN’ il momento complicato della sua squadra dopo la sconfitta contro lo Spezia. Un ko arrivato con una statistica incredibile: i liguri soono riusciti a portare a casa il successo senza aver mai tirato in porta. A differenza degli ‘Azzurri’, che ci hanno provato 8 volte a concludere nello specchio senza però battere Provedel.

A saltare all’occhio sono i numeri registrati in casa, allo Stadio ‘Diego Armando Maradona’, della formazione partenopea. Il Napoli ha collezionato davanti ai propri tifosi tre sconfitte di fila – contro Atalanta, Empoli e Spezia – con 2 goal all’attivo e 5 al passivo, senza riuscire ad andare in rete nelle ultime due gare. Un vero e proprio tabù che la squadra di Spalletti deve sfatare per tornare a volare.

A pesare sul rendimento dei partenopei è senza dubbi – come confermano i numeri – l’assenza di due leader e pedine fondamentali nello scacchiere tattico di Luciano Spalletti. Stiamo parlando di Kalidou Koulibaly e Victor Osimhen . Senza il difensore senegalese e l’attaccante nigeriano, fermati rispettivamente da un problema muscolare al bicipite femorale e la frattura allo zigomo, il Napoli ha raccolto appena 3 punti in campionato su 12 disponibili, con le tre sconfitte di fila in casa e la vittoria a Milano, realizzando in 360 minuti solamente 3 goal davanti ai cinque subiti.

Numeri che sottolineano – semmai ce ne fosse bisogno – l’importanza dei due calciatori in questo Napoli, ma che aumentano i dubbi sulla squadra di Spalletti in vista di un mese di gennaio in cui gli ‘Azzurri’ dovranno necessariamente alzare la testa – già a partire dalle sfide contro Juventus e Sampdoria – e dovranno farlo senza Koulibaly e Osimhen, oltre ad Anguissa, tutti impegnati con le rispettive nazionali nella Coppa d’Africa che si disputerà in Camerun dal 9 gennaio al 6 febbraio.

Con gli ultimi passi falsi, il Napoli è scivolato a sette punti di ritardo dalla capolista e Campione d’Inverno Inter, mentre il Milan secondo è distante solo tre punti. Il calendario propone un inizio di 2022 col botto, con la sfida all’Allianz Stadium contro la Juventus di Massimiliano Allegri. Un’occasione ghiotta per dimenticare una fine del 2021 tutt’altro che memorabile e voltare pagina, riprendendo il cammino verso il sogno chiamato Scudetto.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...