Campionato sospeso, allenamenti fermi, calciatori a casa: in un momento difficile e particolare come questo a tenere banco è soprattutto il mercato, anche e soprattutto a Napoli dove la ricostruzione è già iniziata a gennaio. Nell’ultima finestra invernale De Laurentiis ha puntellato soprattutto il centrocampo: quali saranno le sue prossime mosse?

Il rebus dei big

Ci sono varie incognite di cui tener conto. Dando per scontato che gli azzurri difficilmente centreranno l’obiettivo Champions, quale sarà il destino dei big – Koulibaly, Allan, lo stesso Insigne – che gravano con il loro corposo ingaggio sulle casse societarie? L’unico con cui è stata raggiunta un’intesa di massima è Mertens, anche se il contratto è ancora da formalizzare. Più difficile la permanenza di un altro leader storico: Callejon.

E quello dell’attacco

Anche la situazione di Fabian Ruiz è in standby: l’entourage del calciatore spagnolo ha fatto sapere a De Laurentiis che sono arrivate offerte interessanti da alcuni top team europei, un modo come un altro per spingere il presidente del Napoli a uscire allo scoperto: o una ricca proposta di rinnovo, o la cessione. Ma è soprattutto sul centravanti che si concentrano le attenzioni dei tifosi.

Il punto della situazione

Umberto Chiariello, nel suo editoriale su Radio Punto Nuovo, fa il punto della situazione: “Nel mirino del Napoli ci sono calciatori esotici, con dei nomi anche un po’ improbabili. Sul piano cessioni c’è un Milan che vorrebbe fare spese a Napoli con Meret al posto di Donnnarumma e Milik al posto di Ibrahimovic. Non credo che Milik resterà in Italia“, ammette il giornalista.

E il retroscena clamoroso

Inoltre Chiariello tira fuori dal cilindro un retroscena piuttosto interessante: “Eppure c’è da dire che il polacco l’anno scorso fu già venduto alla Roma, non concretizzando perché fuggì Icardi. Il Napoli va dunque verso Jovic, Moron: mercato che comincia a decollare obbligatoriamente via cellulare”.

Le reazioni

Milik promesso sposo della Roma, insomma. Anche se poi il gran rifiuto di Icardi e signora fecero tramontare l’affare. “Non c’è mai stata grossa fiducia del Napoli verso Milik, è rimasto semplicemente perché non c’era nessuno che volesse acquistarlo alle condizioni di De Laurentiis“, osserva polemico un tifoso su Facebook. “Forse quest’anno è la volta buona che ci liberiamo di lui”, si augura Gennaro. Mentre altri tifosi sono ancora più caustici: “Speriamo per lo meno che non prendano un altro palo della luce al suo posto”.