,,
Virgilio Sport

Napoli, la difesa di Alciato: “Altro che raccomandato”

Il giornalista interviene in una delle polemiche che animano la piazza partenopea

08-11-2019 09:53

Napoli, la difesa di Alciato: “Altro che raccomandato”

Durante l’allenamento a porte aperte di ieri allo stadio San Paolo i giocatori del Napoli  e il presidente Aurelio De Laurentiis sono stati oggetto di contestazione da parte dei tifosi, che hanno invece risparmiato Carlo Ancelotti. Non ha ricevuto cori di contestazione, invece, Davide Ancelotti, figlio e assistente in seconda del padre, criticato invece spesso sulle pagine social dedicate al tifo napoletano e accusato sostanzialmente di essere un raccomandato, arrivato nel grande calcio grazie soltanto all’aiuto di Ancelotti senior. 

ACCUSA E DIFESA. Un’accusa fastidiosa, questa, per un giovane allenatore ritenuto da molti come estremamente preparato e che, prima di arrivare a Napoli, aveva già lavorato nello staff paterno in club prestigiosi come Real Madrid e Bayern Monaco. 

In difesa di Davide Ancelotti si è schierato anche Alessandro Alciato, giornalista di Sky Sport da tempo vicina alla famiglia dell’attuale allenatore del Napoli e curatore dell’autobiografia di Carlo Ancelotti, “Preferisco la Coppa”. 

Con un paio di tweet, Alciato ha voluto ricordare il curriculum di studi e sul campo di Ancelotti junior, esponendosi però agli insulti e al dileggio di molti follower. 

“A proposito di Davide Ancelotti – scrive Alciato -: laureato in Scienze Motorie con miglior tesi sperimentale dell’anno accademico. Corso allenatore Uefa B con il miglior voto (137/140). Due corsi Uefa A in Germania: primo in entrambi con 13/15. Parla italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo”. 

E ancora, in un secondo tweet: “A proposito di Davide Ancelotti/2: da collaboratore di Carlo Ancelotti ha celebrato una Champions League, una Coppa del Re, un Mondiale per Club, una Supercoppa Europea, due Supercoppe di Germania, una Bundesliga #raccomandatoachi?”.

LE REAZIONI. Tra i commenti, campeggia nei confronti di Alciato l’accusa di ruffiano degli Ancelotti. “Credo sia già sposato. Mi dispiace Ale!”, scrive Daniele, uno dei più gentili nei confronti del giornalista di Sky Sport. “Ma sei il suo procuratore?”, chiede SalPaladino, mentre Vincenzo fa capire che il curriculum non è tutto: “Ecco bene, ha tutto per iniziare dalla Lega Pro. Col nome e col cv che si ritrova, un’opportunità gliela sarebbero, si mettesse alla prova invece di stare all’ombra comoda e remunerativa di papà”. 

Filippo, invece, si appella alle lezioni dell’Università della strada… o meglio del campo: “Poi però parla il campo, ‘sapere’ non significa ‘saper fare’”.   

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...