Virgilio Sport

Obodo rapito in Nigeria: "4 ore in un bagagliaio"

L'ex centrocampista di Udinese e Fiorentina Christian Obodo racconta il suo rapimento: "Non capisco perchè devono farmi vivere queste situazioni".

16-11-2020 17:29

Obodo rapito in Nigeria: "4 ore in un bagagliaio" Fonte: Getty Images

Dalla Nigeria arriva il racconto shock di Christian Obodo, 36enne ex centrocampista di Udinese e Fiorentina, vittima di un rapimento da parte di uomini armati mentre si trovava in compagnia della sua fidanzata a Warri, cittadina a ridosso del Niger.

Secondo le ricostruzioni della polizia locale, il giocatore è stato aggredito mentre comprava della frutta e alcuni uomini lo hanno trascinato in un’altra auto. Dopo il rapimento lo stesso Obodo ha raccontao alcuni dettagli ai microfoni di ‘Brila FM’: “Non capisco perché devono farmi vivere queste situazioni. Sono stato chiuso per 4 ore nel bagagliaio di una macchina, al caldo. I rapitori mi hanno detto anche di aver perso dei soldi scommettendo sulle partite della nazionale nigeriana. Non mi hanno fatto male, né minacciato”.

Non è la prima volta che Obodo risulta vittima di episodi del genere: otto anni fa era stato infatti rapito mentre stava andando in chiesa, in quel caso i sequestratori avevano chiesto un riscatto di 150 mila euro, ma fu poi salvato dall’intervento delle forze dell’ordine.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...