Virgilio Sport

Oriali, i tifosi si ribellano: basta terrorismo

Le parole del dirigente nerazzurro continuano a preoccupare e a dividere i fan nerazzurri che si sentono sotto attacco

Pubblicato:

I tifosi dell’Inter restano sul chi vive. La vittoria dello scudetto dopo anni difficili è stata una grande boccata di ossigeno per i fan nerazzurri. Ma neanche il tempo di festeggiare che già arrivano le prime preoccupazioni. A destarle questa volta è una “voce di dentro”, quella del team manager Lele Oriali che ha concesso una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport in cui ha affrontato la lunga stagione nerazzurra. 

Le parole di Oriali spaventano i tifosi

Il dirigente nerazzurro ha fatto il punto sulla stagione a partire dal rapporto con Antonio Conte svelando “quando smetterò racconterò in un’autobiografia tutti i segreti degli allenatori con lui ho lavorato”. Ma il passaggio che più ha fatto scalpore è quello relativo al futuro dell’Inter. Ieri è arrivato l’ufficialità del prestito di Oaktree che permette al club di continuare le operazioni ma Oriali svela: “Sono preoccupato perché non c’è ancora un programma definito. Date e sede del ritiro, non ci è stato comunicato nulla”. 

La polemica corre sui social

Le parole di Oriali hanno avuto eco immediata sui social con tanti giornalisti e addetti ai lavori che le hanno messe in risalto. In tanti si chiedono cosa succederà nei prossimi mesi all’Inter, e il fatto che Antonio Conte abbia scelto la via del silenzio da qualche partita sembra essere poco rassicurante. 

Ma tanti tifosi sono arrabbiati perché credono che si tratti di una polemica creata ad arte, per creare terrorismo mediatico e per minare l’ambiente nerazzurro: “Ci sono tanti passaggi importanti e costrittivi nell’intervista di Oriali, enfatizzate quelli, che tra l’altro sono alla base di questo meraviglioso scudetto. Bastare dare fuoco a polveri già trite e passate”. E ancora: “Era necessario fare la polemica su Oriali e montare un altro caso dopo quanto successo in questi ultimi mesi? Non si può mai stare tranquilli quando c’è di mezzo l’Inter: i media italiani lo hanno capito perfettamente mentre parte dei tifosi continua a cadere nel solito tranello”. 

E c’è chi trova una spiegazione diversa alle parole del team manager: “Oriali è un grande interista che sa fare bene il suo lavoro, ma è anche un uomo di Conte, non dimenticatelo mai. Uscita infelice ma voluta e architettata ad arte, dovrebbe imparare a stare al suo posto ed essere meno un signor sì, chi vuol capire capisca”. 

Oriali, i tifosi si ribellano: basta terrorismo Fonte: Ansa

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...