Virgilio Sport

Pagelle di Fiorentina-Bologna 0-0 (5-4): Milenkovic e Ferguson i migliori. Delude Ikoné

Coppa Italia quarti di finale Fiorentina-Bologna 0-0 (5-4 ai rigori): i calci di rigore premiano i toscani. Milenkovic blocca ZIrkzee, Ferguson ispira. In ombra Ikoné e Saelemaekers.

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Nel derby dell’Appennino c’è spazio soltanto per una tra Fiorentina e Bologna. Gara in grande equilibrio, che non si sblocca durante i tempi regolamentari. Così la partita va per le lunghe e a deciderla, giustamente, ci pensano i calci di rigore. Fatale è l’errore di Posch, con Maxime Lopez che segna il penalty decisivo consentendo ai viola di passare il turno. Non resta che attendere ora la vincente di Milan-Atalanta per scoprire il nome della prossima avversaria.

Fiorentina-Bologna, la chiave della partita

Tanti i temi di questo Fiorentina-Bologna, qualcosa in più di un semplice quarto di finale di Coppa Italia. Si affrontano le due rivelazioni della stagione, frutto delle idee dei due allenatori del momento ambiti anche dai grandi club. Inedita difesa a tre per i viola con Ikoné affiancato alla prima punta Beltran; solita veste invece per i felsinei. Il primo tempo è sostanzialmente inespresso con buon ritmo ma pochi spazi e rare occasioni.

Dopo pochi minuti dall’inizio della ripresa è Orsolini a mettere paura ai toscani colpendo il palo con una conclusione da fuori. Il dominio degli ospiti non porta nessuna modifica al risultato, così la Fiorentina rientra in partita dopo un colpevole periodo di pausa. 0-0 al termine dei tempi regolamentari. Nei supplementari le opportunità più importanti capitano a Martinez Quarta e Kayode che la sprecano.

Fonte:

I calci di rigore premiano i viola

Si arriva così ai calci di rigore per decretare la migliore tra Fiorentina e Bologna. Giusto così, per quanto visto in campo nel corso degli oltre 120 minuti di gioco. Primi penalty praticamente perfetti. L’errore scappa a Posch che spara alto al quinto tiro dal dischetto dei suoi. A quel punto tocca a Maxime Lopez regalare ai gigliati il passaggio del turno. La Fiorentina è in semifinale.

Clicca qui per rivivere le emozioni del match

Top e flop della Fiorentina

  • Kayode 6,5 Più che un esterno da 3-5-2 fa l’ala. Non è sempre lucido negli appoggi però gioca con notevole personalità per un 19enne.
  • Milenkovic 6,5 Una grande chiusura su Orsolini lanciato a rete. Zirzkee lo frega una sola volta, per il resto il duello lo vince il serbo.
  • Ranieri 6,5 Il suo è il lato pericolante, data la scarsa assistenza dei compagni. Però è bravo il centrale spezzino ogni qual volta viene puntato.
  • Bonaventura 6,5 Entra a gara in corso e la sua presenza si sente. Tiene palla, si fa fare fallo quando occorre, gestisce il possesso con intelligenza.
  • Beltran 5,5 Partita complicata per lui, spesso spalle alle porta e facile preda della retroguardia emiliana nonostante indubbiamente lotti.
  • Ikoné 5 Si muove tanto ma di concreto combina davvero poco.
  • Biraghi 5 Da quel lato i viola soffrono un po’ troppo ed è anche perché lui non dà una mano.

Top e flop del Bologna

  • Ferguson 6,5 Il migliore nel Bologna è lui. Mette qualità nelle giocate e qualche palla ghiotta al centro dell’area.
  • Beukema 6,5 Sempre attento e puntuale nelle chiusure.
  • Zirkzee 6,5 Primo tempo di qualità seppur con un gol sbagliato. Nella ripresa cala tanto, anche per merito del suo marcatore. Regala un paio di lampi pure nei supplementari.
  • Saelemaekers 5,5 Il suo lo fa pure ma è una gara senza sussulti.
  • Kristiansen 5,5 La fascia sinistra dei felsinei è apparsa quella più debole. Il terzino danese ha sofferto la posizione di Kayode rimanendo per lo più basso.

Fiorentina-Bologna: il tabellino del match

FIORENTINA (3-4-2-1): Christensen; Martinez Quarta (dal 110′ Mina), Milenkovic, Ranieri; Kayode, Duncan (dal 71′ Mandragora), Maxime Lopez, Biraghi (dal 72′ Parisi); Ikoné (dal 60′ Nzola), Barak (dal 60′ Bonaventura); Beltran (dal 77′ Arthur). A disposizione: Martinelli, Terracciano, Comuzzo, Pierozzi, Amatucci, Infantino, Brekalo. Allenatore: Vincenzo Italiano.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Beukema, Lucumi (dall’87’ Calafiori), Kristiansen; Freuler, Aebischer (dall’87’ Moro); Orsolini, Ferguson, Saelemaekers; Zirkzee. A disposizione: Ravaglia, Bagnolini, Corazza, Lykogiannis, De Silvestri, Fabbian, Urbanski, Van Hooijdonk. Allenatore: Thiago Motta.

Reti:

Ammonizioni: 88′ Ferguson (B), 109′ Saelemaekers (B)

Recupero: 1′ pt; 4′ st; o’ pts; 1′ sts

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...