Virgilio Sport

Pagelle Salernitana-Atalanta 1-2: Tchaouna illude, Scamacca e Koopmeiners la ribaltano

La Dea non fallisce la missione, approfittando dei mezzi passi falsi di Roma, Juventus e Bologna in zona Champions League. Solo fischi per i granata di Colantuono

Pubblicato:

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

L’Atalanta di Gian Piero Gasperini batte la Salernitana di Stefano Colantuono grazie alle reti di Scamacca e Koopmeiners, che annullano l’iniziale vantaggio granata targato Tchaouna. Vittoria di capitale importanza in chiave Champions League per la formazione bergamasca, che rosicchia così due punti pesanti a Roma, Bologna e Juventus. Dopo un primo tempo molto complicato, complice la buona prestazione dell’undici granata, la Dea ha trovato evidente beneficio dalle sostituzioni del Gasp, che in partenza aveva deciso di preservare De Ketelaere e il diffidato Koopemeiners. La testa, ora, può andare alla semifinale di ritorno di Europa League contro l’Olympique Marsiglia. Qui di seguito le pagelle e i voti del match, tra top e flop dell’Arechi.

Salernitana-Atalanta 1-2: la chiave della partita

La pazienza e le qualità dell’Atalanta ribaltano una Salernitana che salva almeno la dignità. Granata in vantaggio al primo vero tentativo verso la porta di Carnesecchi, con Tchaouna bravo a puntare e superare De Roon, con destrezza e fortuna. Il diagonale di sinistro, poi, è di pregevole fattura. La reazione della Dea non si fa attendere, con Scamacca e Lookman sempre protagonisti dalle parti di Fiorillo. L’attaccante inglese va vicinissimo al pari sul traversone di Scamacca, prima dell’intervallo, per poi rendersi pericoloso in un altro paio di circostanze. All’alba della ripresa, triplo cambio per Gasperini, che aggiunge qualità al centrocampo e al reparto offensivo, inserendo De Ketelaere e Koopmeiners, più la spinta di Ruggeri sulla corsia mancina. Male Miranchuk quest’oggi. A riaprire l’incontro è il solito Gianluca Scamacca, che realizza l’1-1 da pochi passi e risponde così al sigillo del “collega” Retegui in vista di Euro 2024. La partita, però, la cambia proprio Teun Koopmeiners, giocatore totale: è lui il match winner di giornata, con un sinistro magico dai 20 metri, che lascia di sasso Fiorillo sugli sviluppi di un corner. L’Atalanta, con una gara ancora da recuperare, aggancia così la Roma al quinto posto in classifica e mette nel mirino il Bologna di Thiago Motta. La Salernitana mastica ancora una volta amaro, in attesa di ricostruire il futuro.

RIVIVI IL LIVE DI SALERNITANA-ATALANTA

Top e Flop della Salernitana

TOP

  • Tchaouna voto 7,5: Costante spina nel fianco della difesa bergamasca, trova in apertura il quarto gol in campionato con la maglia della Salernitana, il sesto stagionale. Salta con un pizzico di fortuna De Roon e infila Carnesecchi con un diagonale chirurgico. Rischia di punire il portiere avversario almeno in altre due occasioni.
  • Vignato voto 6,5: Il giovane fantasista conferisce qualità al reparto offensivo granata, consegnando a Tchaouna l’assist per il gol dell’1-0. Imbucata vincente sulla prima vera ripartenza della squadra di Colantuono.
  • Fazio voto 6,5: Tiene a bada Scamacca finché può, non perdendo la posizione soprattutto nel primo tempo. Una delle migliori partite dell’ex Roma quest’anno.

FLOP

  • Ikwuemesi voto 5,5: Tenta di duettare con Tchaouna, ma non è concreto come il compagno di reparto. Corre, battaglia, ma Hien non è un cliente facile.
  • Pasalidis voto 5: Dei tre centrali della Salernitana è senza dubbio quello più in difficoltà. Non la sua peggior partita, ma soffre la velocità di Lookman e arriva spesso in ritardo all’appuntamento con il diretto avversario.
  • Sambia voto 5,5: L’uno contro uno con Lookman gli crea non pochi grattacapi nel primo tempo, nonostante un passo simile all’attaccante dell’Atalanta. Cresce nella ripresa ma non basta.

Top e Flop dell’Atalanta

TOP

  • Lookman voto 6,5: Si muove con buona continuità su tutto il fronte offensivo bergamasco, creando pericoli dalle parti di Fiorillo. Si divora un gol sul traversone di Scamacca nella prima frazione di gioco. Nella ripresa, viene dirottato a destra per lasciare spazio a De Ketelaere e perde un po’ di brillantezza. Sempre utile.
  • Scamacca voto 7: Sempre presente nel cuore dell’area di rigore granata, impegna costantemente Fazio e riapre la gara da vero rapace, finalizzando la torre di Pasalic. Segnali importanti in vista dell’Europeo.
  • Koopmeiners voto 7,5: Entra e cambia la partita. 12° gol in campionato per il centrocampista, che infila Fiorillo con un sinistro a giro magistrale dal limite dell’area di rigore. Diventa così il primo giocatore olandese a realizzare almeno 12 gol in una singola stagione di Serie A, dai tempi di Ruud Gullit nel 1994/95.

FLOP

  • De Roon voto 5: Schierato a sorpresa come terzo di difesa, viene saltato con troppa facilità da Tchaouna in occasione del gol del vantaggio della Salernitana.
  • Ederson voto 5,5: Fatica a trovare gli spazi giusti in mezzo al campo, pur muovendosi lungo la spina dorsale dell’undici nerazzurro. Troppi errori in fase di appoggio e inserimenti poco efficaci.
  • Miranchuk voto 5: Il fantasista russo risulta piuttosto inconcludente, complice l’aggressività e la fisicità dei calciatori granata. Gasperini se ne accorge e lo sostituisce al termine dei primi 45 minuti.

Il Tabellino di Salernitana-Atalanta

SALERNITANA (3-4-2-1): Fiorillo; Pasalidis (dal 46′ Pellegrino), Fazio, Pirola; Sambia (dal 68′ Zanoli), Basic, Coulibaly, Bradaric (dal 78′ Sfait); Tchaouna, Vignato (dal 68′ Legowski); Ikwuemesi (dal 60′ Weissman). A disposizione: Costil, Salvati, Guccione, Manolas, Fusco, Martegani, Simy. Allenatore: Stefano Colantuono.

ATALANTA (3-4-2-1): Carnesecchi; De Roon, Hien, Scalvini (dal 46′ Ruggeri); Hateboer, Pasalic, Ederson (dal 46′ Koopmeiners), Zappacosta; Miranchuk (dal 46′ De Ketelaere), Lookman (dall’83’ Touré); Scamacca (dal 79′ Djimsiti). A disposizione: Musso, Rossi, Bakker, Adopo, Bonfanti, Palestra, Comi. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

Arbitro: Ermanno Feliciani della sezione di Teramo.

Marcatori: Tchaouna 18′, Scamacca 57′, Koopmeiners 63′.

Ammoniti: Pasalidis (S).

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...