Virgilio Sport

Pagelle Milan-Genoa 3-3: Retegui ferma Pioli, non basta il solito Giroud. Fischi per Leao

Non basta l'ingresso di Okafor a Pioli, con un Leao in ombra. Protagonista il centravanti della nazionale di Spalletti, con Gilardino che strappa un punto importante

Pubblicato:

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

Il Milan di Stefano Pioli impatta contro il Genoa di Alberto Gilardino, mai domo a San Siro. Dal calcio di rigore realizzato in apertura da Mateo Retegui, autore di una doppietta, alla rete della speranza di Alessandro Florenzi, fino all’uno-due di Gabbia e Giroud in risposta al momentaneo 1-2 di Ekuban. Un punto per parte, con i rossoneri che adesso aspettano l’esito di Roma-Juventus in ottica Champions League. Entriamo nel dettaglio di pagelle e voti del match del “Meazza”.

Milan-Genoa 3-3: la chiave della partita

Intensità e ripartenze. Non si risparmiano Milan e Genoa, con il 3-3 finale che dice tutto sulla voglia delle squadre di vincere la partita e di incidere anche in questo rush finale di campionato. Ad aprire subito le marcature è Mateo Retegui, freddissimo dal dischetto dopo il fallo di Tomori su Vogliacco. All’alba dell’intervallo ci pensa Florenzi a riportare le cose in equilibrio, finalizzando l’assist di Chukwueze. Nella ripresa Ekuban sembra rispedire in paradiso il Genoa, ma Gabbia e Giroud ribaltano completamente la situazione, facendo esplodere un San Siro dall’umore “grigio” per la contestazione della Curva Sud. Nel finale, c’è ancora spazio per il Grifone, che non molla e trova con un pizzico di fortuna il gol del 3-3, con Retegui che viene colpito la sfera e va ad esultare, complice la deviazione di Thiaw.

RIVIVI IL LIVE DI MILAN-GENOA

Le Pagelle del Milan

  • Sportiello voto 6: Spiazzato dal rigore di Retegui, è incolpevole anche sul secondo gol di Ekuban. Non particolarmente impegnato nell’arco dei 90 minuti.
  • Florenzi voto 7: Gran partita del terzino ex Roma, che consente al Milan di andare all’intervallo sull’1-1 e poi consegna a Gabbia il pallone del secondo pareggio rossonero; dall’80’ Kalulu s.v.
  • Gabbia voto 6,5: Segna la rete del 2-2 e riesce a coprire un Tomori non in giornata, in più di una circostanza.
  • Tomori voto 5: A freddo, commette un’ingenuità clamorosa, stendendo Vogliacco in area di rigore e spingendo l’arbitro Prontera a decretare il penalty per il Genoa, poi realizzato da Retegui.
  • Theo Hernandez voto 6: Ha almeno tre palle gol sul suo mancino, ma trova spesso Martinez sulla sua strada. Anche un pizzico di sfortuna.
  • Bennacer voto 5,5: Prova a disegnare geometrie in mezzo al campo, ma senza particolari fortune; all’80’ Adli s.v.
  • Reijnders voto 5: Prestazione anonima del centrocampista olandese, che non riesce ad esprimersi come vorrebbe. Ammonizione pesante sulle spalle;
  • Chukwueze voto 6,5: È suo l’assist per il gol dell’1-1 di Florenzi, che finalizza al meglio a pochi passi dal portiere avversario. Tante buone giocate dell’ex Villarreal, che aveva trovato anche la via della rete, prima che il guardalinee alzasse la bandierina; dall’81’ Thiaw voto 5: Sfortunato sul gol del 3-3 del Genoa.
  • Pulisic voto 5,5: Sfiora un gol fantastico nel primo tempo, colpendo in pieno il palo alla sinistra di Martinez. Poi poco o nulla.
  • Leao voto 4,5: Prestazione negativa dell’esterno offensivo rossonero, apparso in difficoltà; dal 67′ Okafor voto 6,5: Grande impatto sulla gara e tante buone soluzioni trovate a ridosso dell’area di rigore rossoblù.
  • Giroud voto 6,5: Si rivela importantissimo nonostante un clamoroso errore a tu per tu con Martinez. È suo il gol del momentaneo 3-2.
  • All. Pioli voto 5,5: Il tecnico rossonero sfida il clima surreale di San Siro affidandosi al talento di Pulisic e Leao, preferendo Gabbia a Thiaw al centro della difesa. A tradirlo, dopo pochi minuti, è Tomori. La squadra sbaglia due volte l’approccio, a inizio gara e all’alba della ripresa. Cambi discutibili.

Le Pagelle del Genoa

TOP

  • Vogliacco voto 7: Si guadagna il rigore dell’1-0, trasformato da Retegui, e regala un cioccolatino solo da scartare ad Ekuban, bravo a punire di testa Sportiello.
  • Retegui voto 7: Un gol e mezzo per il centravanti della nazionale italiana, che regala un punto importante ai rossoblù, sbloccandola prima su rigore e poi chiudendo l’azione condotta da Thorsby.
  • Ekuban voto 7: Lotta su ogni pallone e svaria su tutto il fronte offensivo, consentendo a Retegui di rimanere stabilmente al centro dell’area di rigore. È vincente il suo inserimento sul cross di Vogliacco, con il colpo di testa che non lascia scampo a Sportiello.

FLOP

  • De Winter voto 5: Rischia una frittata clamorosa nella prima frazione di gioco, poi soffre la fisicità di Giroud. Qualche errore in fase di appoggio, ma tanti problemi nei suoi 16 metri.
  • Martin voto 5,5: Partita non facile per l’esterno di Gilardino, chiamato a confrontarsi con la velocità e l’estro di Chukwueze.
  • Vasquez voto 5,5: Costretto a raddoppiare su Chukwueze, si trova spesso fuori posizione, complici gli inserimenti dei centrocampisti e le continue sgroppate di Florenzi.

Il Tabellino di Milan-Genoa

MILAN (4-2-3-1): Sportiello; Florenzi (dall’80’ Kalulu), Gabbia, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer (dall’80’ Adli), Reijnders; Chukwueze (dall’81’ Thiaw), Pulisic, Leao (dal 67′ Okafor); Giroud. A disp. Nava, Torriani, Caldara, Pobega, Terracciano, Zeroli, Bartesaghi, Sia. All. S. Pioli.

GENOA (3-5-2): Martinez; Vogliacco (dall’86’ Cittadini), De Winter, Vasquez; Spence, Frendrup, Thorsby, Badelj (dal 74′ Strootman), Martin (dal 74′ Haps); Retegui, Ekuban (dall’86’ Papadopoulos). A disposizione: Leali, Sommariva, Bohinen, Sabelli, Ankeye. All. A. Gilardino.

Arbitro: Sig. Prontera di Bologna.

Marcatori: rig. Retegui 5′, Florenzi 45+1′, Ekuban 48′, Gabbia 72′, Giroud 75′, aut. Thiaw 87′.

Ammoniti: Reijnders (M), Vasquez (G).

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...