Virgilio Sport

Paris se la ride: "Vinco se non sbaglio e vado più veloce degli altri"

Lo sciatore azzurro vuole la medaglia d'oro ai Giochi invernali per entrare nel mito.

Pubblicato:

Paris se la ride: "Vinco se non sbaglio e vado più veloce degli altri" Fonte: Getty Images

Paris vuole entrare nel mito e perciò insegue due obiettivi: la Coppa di discesa e un oro olimpico. A PyeongChang fu quarto: “Qui non è Kitzbuehel, non è Wengen dove tutti vivono per questo sport. Il posto è quello che è, però in palio c’è una cosa che vogliono tutti”. 

All’età di 20 anni la prima Olimpiade per Paris, a Vancouver: “Avevo fatto due buoni risultati in combinata, per due volte tra i primi 15. Mi avevano portato per la prima volta a Kitz, poi andai in Francia per la Coppa Europa. Quando ero lì mi chiamò Claudio Ravetto (ex d.t. azzurro, ndr): ‘Domme, vieni anche tu in Canada’. ‘Davvero?’. ‘Sì’, mi rispose. ‘Allora grazie’. A Whistler feci una bella gara, fui secondo nella discesa della combinata. Il 13° posto mi permise di abbassare il punteggio per partire con un pettorale migliore in Coppa. Ma soprattutto servì come esperienza. A vent’anni non hai ancora capito niente”.

Infine, Dominik Paris ha risposto così alla Gazzetta dello Sport sui favoriti per l’oro olimpico: “Domenica Kilde vincerà se ci sarà una neve aggressiva e dura. Odermatt? Se riuscirà a stare vicino ai migliori nelle lunghe curve, nei tratti meno pendenti. Nel tecnico non gli manca niente, dove c’è da far discesa forse ancora lo battiamo. Mayer? Se ha il giorno giusto far meglio di lui è dura. Kriechmayr? Se tutti gli altri sono costretti a portare troppo in là i loro limiti. In condizioni critiche è quello che sbaglia meno. Feuz? Lui è favorito ovunque, con qualsiasi condizione. E Paris? Se non sbaglio e vado più veloce degli altri”, ha concluso sorridendo Paris.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...