Virgilio Sport

Paura per l'Argentina durante i festeggiamenti: cavo aereo sfiora la testa di Messi e compagni

La celebrazione per le vie di Buenos Aires ha rischiato di diventare una autentica tragedia per un cavo aereo che ha toccato i campioni dell'Argentina

Pubblicato:

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Alla gioia immensa per l’impresa dell’Argentina, trascinata da un inimitabile Lionel Messi, è subentrata l’apprensione per una tragedia sfiorata durante la parata della Selecion campione del Mondo a sul pullman scoperto, per le vie di Buenos Aires.

Messi e compagni sono atterrati intorno alle 2 di notte, dopo la conquista e le polemiche scaturite dalla premiazione in Qatar, accolti da migliaia di tifosi in attesa di celebrare la conquista del titolo e della Coppa del Mondo a 36 anni di distanza.

Argentina Campione del Mondo: tragedia sfiorata a Buenos Aires

Messi si trovava seduto nella parte posteriore del piano superiore del bus che è stato scelto per accogliere i campioni: con lui, Paredes, De Paul, Di Maria e Otamendi. Il pullman è passato sotto a un cavo aereo che ha sfiorato, come si evince dalla visione di alcuni video che circolano sui social, i cinque giocatori argentini i quali avvertiti il pericolo hanno prontamente deciso di abbassare la testa per evitarlo rimettendoci anche il berretto, come accaduto a Paredes.

Argentina Fonte: ANSA

I Campioni del Mondo dell’Argentina

La festa dopo la paura: Lautaro suona per i tifosi

Un episodio da brividi che non ha condizionato l’esito dei festeggiamenti nella capitale argentina, né frenato i calciatori che hanno desiderato condividere la gioia della vittoria con i tifosi che hanno riempito le strade di Buenos Aires e circondato i giocatori: Lautaro Martinez si è dedicato a far festa suonando un tamburo, i compagni di squadra si sono uniti ai cori e alle canzoni dei tifosi.

Festa Nazionale in Argentina

Il governo argentino ha deciso di celebrare l’epopea argentina, in una giornata di festa nazionale. Su un autobus ufficiale, oggi la squadra sarà salutata ancora da migliaia di tifosi che potranno approfittare del giorno festivo per essere ancora di più rispetto alla notte attorno al celebre obelisco di Buenos Aires, dove sabato sera un milione di persone è arrivato per le vie della capitale per brindare al trionfo contro la Francia regalando immagini aeree impressionanti, per il dopo pandemia.

“Sono orgoglioso. Sono meno emozionato rispetto ad altri giorni. Questa squadra mi rende solo orgoglioso. Voglio dire alle persone di divertirsi perché questo è un momento storico. Siamo abituati a essere colpiti, per questo sappiamo come superare alti e bassi. Essere al top è qualcosa di unico, un divertimento incredibile”, ha dichiarato il ct Lionel Scaloni.

Argentina Fonte:

Messi con la Coppa del Mondo

Il tentativo di scansare le polemiche

Dopo le critiche per i gesti volgari e gratuiti di Martinez, qualche sfottò di troppo e l’atteggiamento poco sportivo dei giocatori, Scaloni ha tentato di fissare l’attenzione mediatica solo sulla celebrazione della vittoria, pur nel quadro di un Mondiale contestato, controverso e segnato dalla politica compresa la tunica nera dal forte significato simbolico per FIFA e il mondo del calcio, indossata da Messi.

“I miei genitori mi hanno insegnato a non arrendermi mai, a non andare contro nessuno e ad andare sempre avanti. Sono stato fortunato a essere qui e ne sono grato”.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...