,,

Virgilio Sport SPORT

Piatek: “Ecco come dovete chiamarmi”

L’attaccante polacco spiega quale soprannome preferisce

Contro il Cagliari, Krysztof Piatek ha segnato ancora con la maglia del Milan, confermando di essere micidiale in zona gol. Tra Coppa Italia e campionato, l’attaccante polacco ha sommato 4 reti in altrettante partite giocate in rossonero, mandando in visibilio i tifosi di San Siro. Ma già prima di scendere in campo, nei primi allenamenti con la sua nuova squadra, l’ex attaccante del Genoa aveva impressionato i compagni di squadra ed il tecnico Rino Gattuso per la sua forza atletica e per la voglia di vincere: proprio l’allenatore l’aveva paragonato a Robocop, l’indistruttibile poliziotto metà uomo e metà robot del grande schermo. Dopo la sfida di domenica sera, però, Piatek ha spiegato di non gradire troppo il soprannome affibbiatogli dal suo tecnico. 

IL SOPRANNOME. “Gattuso dice che sono Robocop? Beh, io preferito essere chiamato pistolero”, ha spiegato ai microfoni di Sky il polacco, che non a caso dopo ogni gol esulta “sparando” facendo il gesto della pistola con entrambe le mani. Soprannome gradito o meno, Piatek sa di vivere un gran momento. “Sono felice – ha aggiunto – devo restare concentrato per continuare a fare bene. Segnare in Serie A è un po’ più difficile rispetto alla Polonia, ma devo continuare così. Sono molte felice, mi trovo molto bene qui al Milan. I tifosi mi vogliono bene e io voglio segnare ad ogni partita”. 

CHE MIRA. La straordinaria capacità realizzativa di Piatek è confermata anche dai numeri: finora il polacco ha segnato 15 gol in campionato, 3 in meno del leader della classifica cannonieri Cristiano Ronaldo che, però, ha impiegato quasi il doppio dei tiri per realizzare i suoi gol. CR7, infatti, ha scagliato 110 tiri verso la porta avversaria, Piatek appena 66. Insieme a un centravanti con questa mira, i tifosi del Milan sono autorizzati a sognare.   

SPORTEVAI | 11-02-2019 17:13

Piatek: “Ecco come dovete chiamarmi”

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...