Virgilio Sport

Serie A, Piracy Shield attivo: prime sanzioni in Juventus-Napoli. Pirateria e pezzotto nel mirino dell'Agcom

La piattaforma per contrastare la pirateria e bloccare siti e sistemi in tempo record è già attiva e potrebbe portare alle prime sanzioni già da questo weekend. Il sistema andrà a regime entro il 31 gennaio 2024

08-12-2023 18:43

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

Lega Serie A e Agcom proseguono la loro crociata contro la pirateria nello sport e si preparano a lanciare Piracy Shield, l’innovativo sistema contro lo streaming illegale degli eventi sportivi, che potrebbe oscurare i primi siti già a partire da Juventus-Napoli.

Serie A e Agcom alzano lo scudo contro la pirateria

L’ultima novità nella lotta alla pirateria si chiama Piracy Shield. Attivo da ieri, giovedì 7 dicembre, lo “scudo” donato dalla Lega Serie A all’Agcom è una piattaforma che permetterà di combattere pezzotto, IPTV e ogni forma di pirateria in modo ancora più efficace, diretto e immediato. Il sistema permette, infatti, di bloccare entro 30 minuti dalla segnalazione i siti che diffondono in modo illecito gare, partite e competizioni sportive di ogni sorta in diretta.

Piracy Shield a pieno regime da fine gennaio

A renderlo noto è un comunicato ufficiale diffuso dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, che rivela come il sistema donato dalla Lega Serie A sia stato attivato nelle scorse ore, ma che per essere pienamente operativo e automatizzato occorra attendere ancora qualche settimana. Nella nota diffusa dall’Agcom si legge, infatti:

La piattaforma è funzionante, spetta ora agli operatori che forniscono l’accesso (gli internet service provider) i quali devono oscurare tali siti, su segnalazione dei titolari dei diritti, porre in essere le attività necessarie per rendere operativa la piattaforma entro il 31 gennaio.

Agcom al lavoro

Agcom si è comunque già attivata, inviando ai provider la segnalazione della messa online del sistema e rendendo disponibile la procedura di autenticazione per l’utilizzo della piattaforma. C’è, dunque, da attendersi che i provider impieghino ancora qualche tempo prima di attivarsi al 100% ed effettuale le procedute per l’implementazione della piattaforma sui propri sistemi in modo che lavoro in autonomia.

Prime segnalazioni e blocchi già da Juventus-Napoli

Non è, comunque, da escludere che le prime segnalazioni e, di conseguenza i primi blocchi, giungano già per il big match di Serie A in programma questa sera, Juventus-Napoli. Anche perché, il sistema permette ai provider che non sono ancora riusciti ad automatizzare il processo di scaricare comunque la lista degli IP e dei siti da bloccare in modo manuale.

La guerra a pezzotto e IPTV ha una nuova arma

Il progetto Piracy Shield è condotto in collaborazione con il Mimit, la Polizia postale e le principali Associazioni per il contrasto alla pirateria e la tutela del diritto d’autore, oltre che dal Nucleo Speciale Beni e Servizi della Guardia di Finanza presso Agcom l’Agenzia per la cybersicurezza nazionale. La guerra a pezzotto e IPTV ha una nuova arma.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...