,,
Virgilio Sport SPORT

Pistocchi: "Agnelli imbarazzante", è bufera sul web

Il giornalista critica il like del presidente della Juve sulla questione scudetto e scatena la reazioni e talvolta gli insulti della tifoseria bianconera

Sembra non avere mai fine la diaspora tra la Juventus, i suoi tifosi e Maurizio Pistocchi. Il giornalista Mediaset ha affondato ancora una volta il colpo verso la Vecchia Signora tirando in ballo per l’ennesima volta la questione Calciopoli criticando aspramente il presidente bianconero Andrea Agnelli per quel like messo sul tweet “Noi non vogliamo scudetti a tavolino, non siamo come l’Inter”. Ovviamente infuriati i tifosi juventini.

Il like di Agnelli sulla questione scudetti a tavolino

L’antefatto. Per la seconda volta in poche settimane il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, impegnato come gli altri di serie A sul fronte della ripresa o meno del campionato, ha messo un like sui social ad una frase che vuole la Juve contraria all’eventuale assegnazione dello scudetto semmai il campionato non ripartisse.

Ma stavolta il like del numero 1 bianconero è riferito alla frase di un profilo che recita “Noi non vogliamo scudetti a tavolino, non siamo come l’Inter”. Ovvio il riferimento, mica tanto velato, allo scudetto di Calciopoli revocato alla Juve e assegnato poi all’Inter.

Pistocchi ad Agnelli: “Imbarazzante”.

Il giornalista da sempre sul piede di guerra sulla questione Calciopoli ha aspramente criticato anche solo quel like da parte del presidente della Juve. E lo ha fatto con un tweet al veleno che ha tirato fuori per l’ennesima volta, appunto, vecchi veleni: “Il paragone tra campionati conclusi regolarmente con titoli revocati per illecito e campionati interrotti per cause di forza maggiore é imbarazzante. E più imbarazzante se condiviso da chi ostenta scudetti revocati“.

Pistocchi vs Agnelli, juventini sul piede di guerra

E per l’ennesima volta i tifosi bianconeri si sono scatenati nei commenti contro il giornalista. Ma la discussione con molti followers è sconfinata nell’insulto reciproco. Pistocchi ha risposto a tutti, o quasi, sia quando si trattava su argomentazioni di quello che fu Calciopoli, sia quando è stato stuzzicato con il turpiloquio.

“Sarebbe interessante conoscere l’opinione di Pistocchi sul caso Oriali. Reo confesso per falsificazione di passaporti (onde favorire il proprio club non punito” anzi Oriali premiato con un incarico in Nazionale” gli ha fatto notare qualcuno tirando fuori la questione del passaporto di Recoba. La risposta di Pistocchi: “Oriali ha sbagliato, ne ha pagato le conseguenze, e soprattutto, non se ne vanta, anzi: si dispiace per un errore che-seppur causato da altri (Franco Baldini)-ha macchiato la sua reputazione. Che, evidentemente , è ancora altissima, se sia Mancini che Conte l’hanno voluto”.

“Il problema non è la revoca, è l’assegnazione che fu una vergogna pilotata dal fu Guido Rossi” gli imputa un altro, e non tarda la risposta di Pistocchi: “Non esiste nessuna assegnazione: come in tutti gli sport, in presenza di illecito il titolo viene automaticamente vinto da chi segue in classifica”. E sulle intercettazioni che coinvolgerebbero anche l’Inter, il giornalista precisa: “Sono state esaminate e giudicate irrilevanti anche nel processo penale”.

SPORTEVAI | 03-05-2020 09:03

Pistocchi: "Agnelli imbarazzante", è bufera sul web Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...