,,
Virgilio Sport SPORT

Pistocchi: Polemiche su rigori Juve fecero chiudere mio programma

Il giornalista di Mediaset accende i social ricordando l'Appello del martedì

Veniva il giorno dopo “Il processo del lunedì” e per questo fu battezzato “L’appello del martedì”: fu una trasmissione cult di Italia 1 dal ’90 al ’95, condotta da Maurizio Mosca con Maurizio Pistocchi e proprio il giornalista di Mediaset ricorda con un post su twitter perché si decise di chiuderla a seguito di violente polemiche con la Juventus.

Pistocchi ricorda la puntata che fece arrabbiare la Juve

Pistocchi scrive: “All’Appello del Martedi successe che la presentazione di un libro di Bruno Bernardi -ti sia lieve la terra -sulle coppe della Juve scatenasse una polemica tra Franco Zeffirelli, Mughini e Bettega. I giornali cavalcarono la vicenda, e Mediaset a fine stagione chiuse il programma”.

Zeffirelli e Bettega se ne dissero di tutti i colori in tv

Cosa successe in quella puntata? Di tutto. Venne inizialmente proposta un’intervista nella quale Gianni Agnelli ironizza sui rigori dati e non dati. Mosca chiede: “Zeffirelli, che ne pensi?”. Zeffirelli: “Sono molto amareggiato, da persona matura devo avvisarvi che siamo arrivati al limite della rottura. Il calcio non può essere questo… Non può diventare commedia dell’ arte”. Poi Mosca introduce un libro scritto da Bruno Bernardi sulle coppe vinte dalla Juve. Zeffirelli interviene: “Quali coppe? Anche quella di Bruxelles? L’ avete vinta come l’ avete vinta: vergognatevi! Se fossi juventino starei zitto, non parlerei mai di quella coppa”Bernardi: “Qui a Torino non sentiamo, manca l’ audio”.

Interviene Bettega: “Vorrei chiedere a Menicucci quante volte capita agli arbitri di incontrare dirigenti negli spogliatoi. Vorrei chiedere chi si assume la paternità di questo sondaggio”. Mosca: “La paternità me l’ assumo io. Sono le domande che si fa la gente, questo è quello di cui parla la gente, altro che gli addetti ai lavori”. Bettega: “Bene, visto che mi considero un addetto ai lavori, mi scuso con i tuoi ospiti e me ne vado”. (Si alza e se ne va). Seguono poi alterchi di tutti i tipi, sempre con Zeffirelli protagonista.

Sui social scoppia la bufera

Il tweet di Pistocchi scatena le reazioni dei social: “Costruire Calciopoli è stato possibile solo confondendo meticolosamente l’opinione pubblica” o anche: “Ricordo benissimo quella tumultuosa puntata e mi rammaricai della chiusura del programma”.

C’è chi rimpiange quei tempi: “Che bei ricordi con i grandi Maurizio Mosca e Aldo Biscardi Denghiu…nostalgia canaglia” oppure: “Io mi divertii come un pazzo…però onestamente tante offese e cafonate in così pochi minuti da parte degli ospiti non erano facili da mettere insieme. Ricordo tale De Rienzo che definí “canile” lo studio di Mosca”.

Le accuse a Pistocchi nel giorno della morte di Bernardi

In molti però accusano Pistocchi di aver approfittato della morte di Bernardi per uno spot anti-Juve: “Ma le pare normale che nel ricordo per la scomparsa di una persona rievochi eventi (come al solito) per aizzare polemiche contro la Juve? Non sarebbe stato più elegante ricordare la figura di Bernardi e basta? Ci rifletta”.

SPORTEVAI | 20-05-2020 09:29

Pistocchi: Polemiche su rigori Juve fecero chiudere mio programma Fonte: Facebook

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...