Virgilio Sport

Pistocchi spiega il fallimento di Conte: è polemica

Sotto accusa modulo e scelte del tecnico dell'Inter

11-07-2020 09:31

La luna di miele è finita: Antonio Conte è entrato definitivamente nel tritacarne delle polemiche e sarà dura uscirne, visto che la prospettiva di chiudere allo stesso quarto posto centrato da Spalletti negli ultimi due anni appare assai concreta, nonostante un mercato dispendioso. Si parla di esonero ed escono anche i nomi dei possibili sostituti ma quale sarebbe stato il vero errore di Conte? Prova a spiegarlo su twitter Maurizio Pistocchi.

Pistocchi inchioda Conte sul modulo

Il giornalista di Mediaset scrive sui social: “Molti fanno notare che l’Inter ha perso 20 punti da situazioni di vantaggio, nessuno cerca di capire perché. Ma se in una idea di calcio la corsa diventa più importante della tecnica, quando la fatica si fa sentire arrivano i gol degli avversari: 5 dopo il 70’nelle ultime 3 partite”.

Poi aggiunge: “Come mai nel mondo nessuno tra i grandi club impiega il 3-5-2? Non può essere definito grande allenatore chi non ha mai vinto niente a livello internazionale, e anche per chi ha vinto è il “come” ha vinto che qualifica un tecnico. L’idea ad esempio di calcio di Sarri-possesso-palla e gioco posizionale è quella che domina il calcio europeo e mondiale da 10 anni”.

Sui social i tifosi attaccano Conte

Conte non è più amato dai tifosi dell’Inter che si sfogano sui social: “Da Interista hai perfettamente ragione poi mi permetto di aggiungere che secondo me Conte ha sbagliato il tempo dei cambi” o anche: “Quello che non si capisce è perchè al 70′ non arrivino i cambi. Con il Verona lo vede anche un cieco che Valero non ne aveva più e non solo lui”.

Conte non è un top-coach per i fan

C’è chi nota: “Vuoi giocare con la difesa a 3? Ottimo, ma quando vedi che inizi a subire nel secondo tempo, usa UNO dei CINQUE cambi e mettiti a quattro dietro. L’intensità è magnifica, ma la concretezza personalmente la ritengo più rilevante. Non c’è nulla da fare, è inchiodato mentalmente alla difesa a 3, e faccio fatica a considerare allenatore top, uno come lui che non cambia mai strategia, che deve imporre il gioco, ma anche sapere adattare la squadra al momento”.

La rabbia monta sul web: “E notare che durante il cooling break nn ha proferito parola a nessun calciatore… atteggiamento da motivatore?? Forse più da “prima donna” arrogante…” o anche: “I cambi vanno fatti anche per dare respiro a chi è stanco, molto prima dell’ottantesimo. A maggior ragione con 5 cambi a disposizione. Ergo Conte ha diverse responsabilità. Si può dire senza essere taggati come disfattisti?”.

Arrivano reazioni di ogni genere: “Il gioco di Conte è perfetto quando le sue squadre scoppiano di salute, ma appena cala la condizione non ha un piano B (e infatti preferiva Vidal ad Eriksen)” e infine: “Conte è un allenatore vincente ma che gioca solo un calcio, imporgli le cose significa chiudere il rapporto ( vedi Juve e Chelsea ) . O gli prenderanno i suoi giocatori (Vidal in primis ) o andrà via . Sperare che faccia un calcio diverso è impensabile”.

Pistocchi spiega il fallimento di Conte: è polemica Fonte: Facebook

Leggi anche:

Caricamento contenuti...