Virgilio Sport

Qatar, flop Germania: Badstuber durissimo, Kimmich disperato

Sono molte le reazioni in Germania dopo l'eliminazione al Mondiale. L'ex difensore ci va particolarmente duro, mentre l'esterno bavarese si da la colpa.

02-12-2022 12:28

Qatar, flop Germania: Badstuber durissimo, Kimmich disperato Fonte: Getty Images

La Germania è fuori dal Mondiale per la seconda volta consecutiva alla fase a gironi. Una delusione enorme per una nazionale che alla vigilia era data tra le favorite.

Holger Badstuber, ex nazionale tedesco che in carriera vanta 31 presenze tra il 2010 e il 2015m ha analizzato a Eurosport Germania l’avventura tedesca, rivolgendo le proprie critiche principalmente ai giocatori:

“Una disfatta, una delusione, qualcosa di imbarazzante e indegna. Dopo la gara della Germania contro la Costa Rica ho sentito e letto molto reazioni, tutte in qualche maniera giustificate. A parer mio, però, la seconda eliminazione consecutiva ai gironi è specialmente il frutto di tanti errori fatti in passato dal calcio tedesco. Virtù come la determinazione, la capacità di difendere in modo unito, la concentrazione e la volontà di ogni singolo a dare il massimo, che in passato ci hanno portato al successo, ora si sono indebolite. In Nazionale ora c’è una generazione che non ha più quel non so che, che non corre quel metro in più, che non ha mordente: è stato così ai Mondiali 2018, agli Europei 2020 e in questo Mondiale. Questi tre tornei sono stati un disastro sportivo”.

In particolare, Badstuber parla di giocatori viziati:

“Non siamo più buoni lavoratori, osservo giocatori viziati che non hanno voglia di focalizzarsi solamente sul calcio. La crescita a livello individuale e il desiderio di essere migliori ogni giorno non rappresentano più le prime cose e questo è orribile. Non è il momento di parlare di moduli, possesso palla e schemi d’attacco: il focus deve essere spostato sulla difesa. Come mi devo mettere negli uno contro uno? Come mi devo muovere in linea? Stiamo subendo troppi gol. La nostra difesa non è più all’altezza delle migliori Nazionali al mondo, ma non bisogna dimenticare che è grazie alla difesa che si vincono i titoli: è un vecchio detto, che tuttavia è ancora valido. Hansi Flick deve ovviamente farsi delle domande e io penso che abbia capito quello che non funziona: in conferenza stampa ha già parlato dei problemi difensivi, ma anche la struttura di base della Nazionale va messa in discussione. La Germania ormai non fa più parte dell’elite del calcio mondiale”.

Badstuber scende anche in considerazioni personali, parlando della delusione per Neuer e Muller (la vecchia guardia della nazionale) e indicando in Musiala l’unica luca in fondo al tunnel:

“Sono dispiaciuto per Muller e Neuer che quasi sicuramente hanno giocato la loro ultima gara a un Mondiale. Con loro se ne vanno due leggende, due ragazzi che hanno contribuito ad anni di vittorie e che fino alla fine hanno incarnato molti valori. Anche loro rifletteranno e forse si renderanno conto che ci vorranno anni prima che la Germania sia in grado di ritornare ad alti livelli. Vorrei escludere Musiala dalle mie parole. Con i suoi 19 anni è già un giocatore fenomenale, rarissimo da trovare. Solitamente sono prudente quando si tratta di complimentarmi con i giovani, ma è veramente un piacere vederlo giocare, guardare come si muove e come si comporta in situazioni di gioco complicate, con e senza palla: ed è incredibile come sia sempre pronto a dare una mano anche in fase difensiva. Avere in squadra uno come lui è fantastico, darà molte soddisfazioni al calcio tedesco”.

Molto provato anche il giocatore del Bayern Monaco Joshua Kimmich, che in zona mista ha definito questa eliminazione come “il giorno peggiore della mai vita”:

“Ho paura che l’eminiazione sarà associata al mio nome. Sono arrivato in Nazionale nel 2016, prima la Germania era arrivata ogni volta in semifinale, poi con me siamo stati eliminati due volte ai gironi nel Mondiale e agli ottavi dell’Europeo. Non è quello per cui voglio lottare. È il peggior giorno della mia carriera. È anche per incapacità, ho paura di cadere in un buco”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...