Virgilio Sport

Razzismo contro Koulibaly, l'Inter rischia grosso

Previsti provvedimenti fino alla chiusura dello stadio.

Pubblicato:

Razzismo contro Koulibaly, l'Inter rischia grosso Fonte: 123RF

Tengono banco il giorno dopo Inter-Napoli la tragica morte del tifoso nerazzurro, investito da un van durante gli scontri fuori dal Meazza, e i vergognosi cori razzisti nei confronti del difensore dei partenopei Kalidou Koulibaly.

Il centrale senegalese ha ricevuto durante il match numerosi ululati e insulti razzisti: sulla questione è intervenuto anche il procuratore della Figc, Giuseppe Pecoraro. “Per me Inter-Napoli andava sospesa per i cori razzisti verso Koulibaly, e infatti gli uomini della Procura hanno segnalato ai funzionari dell’ordine pubblico e al quarto uomo che la squadra partenopea chiedeva lo stop”, le sue parole all’Ansa.n”La decisione non spetta a noi ma all’ordine pubblico d’intesa con l’arbitro. Per quel che ci riguarda, è in corso la comunicazione dell’accaduto al giudice sportivo”.

Ora l’Inter rischia la stangata perché i tifosi sono recidivi: lo scorso novembre la società era stata multata per cori di discriminazione territoriale proprio contro i napoletani. Si va da una multa salata alla chiusura della curva o all’obbligo di giocare un match a porte chiuse.

Così il capo degli arbitri Marcello Nicchi: “Cori razzisti? Non abbiamo niente da dire, c’è già tanta gente che parla a sproposito. Tutto quello che c’è da fare noi lo facciamo”, le parole riportate da Lapresse. A Pecoraro, Nicchi risponde così: “Lui faccia il procuratore, l’arbitro e gli addetti all’ordine pubblico fanno quello che devono fare”.

Queste le parole di Ancelotti dopo il match: “A fine partita ho chiesto informazioni sull’espulsione all’arbitro, perché è stato un episodio che ha determinato il risultato: era un momento in cui stavamo spingendo, è vero che abbiamo avuto l’occasione per vincerla anche in dieci uomini, ma alla fine gli animi erano agitati. C’è stato un ambiente particolare, abbiamo chiesto per tre volte la sospensione della partita per gli ululati a Koulibaly. Sono stati fatti gli annunci dallo speaker, ma la partita è andata avanti. Ci sono stati ululati per tutta la partita e il giocatore non è stato lucidissimo. Al momento dell’espulsione era nervoso e il suo stato d’animo non era dei migliori. Solitamente è educato e professionale, ma lui tiene molto a queste cose. Vogliamo sapere quando una partita può essere interrotta. Altrimenti ci fermiamo noi la prossima volta, non importa se ci danno la partita persa”.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...