,,
Virgilio Sport SPORT

Real, Cesari fa chiarezza sul rosso a Freuler e errori arbitro

Anche Luca Marelli commenta la gara dell'Atalanta alla moviola

Gli addetti ai lavori, i giornalisti e i tifosi si sono scandalizzati per l’espulsione comminata dall’arbitro tedesco Stieler nei confronti dell’atalantino Freuler in avvio di gara in Atalanta-Real Madrid di Champions League. Gasperini ha sbraitato in conferenza stampa, urlando il suo sdegno ma che ne pensano i moviolisti? Anche per gli ex arbitri la decisione di estrarre il cartellino rosso per il giocatore bergamasco è stata sbagliata, come giustamente osservato da tutti.

Cesari chiama in causa il Var

Graziano Cesari boccia l’arbitraggio di Stieler. Parlando a Pressing Champions League l’ex fischietto genovese dice: “Il Var doveva far vedere al direttore di gara l’immagine del controllo di Mendy con il piede sinistro e la direzione del pallone che va verso l’esterno della porta difesa da Gollini. Come si può dire che questa è una chiara occasione da rete?”.

Cesari continua: “Era importantissimo l’intervento del Var. Questa decisione ha condizionato la gara, il cartellino giallo avrebbe messo d’accordo tutta la situazione, non avrebbe rovinato calcisticamente questa partita”.

Per Cesari l’arbitro ha commesso anche altri errori

Non sarebbe l’unico errore commesso dal fischietto tedesco. Cesari infatti nota le mancate ammonizioni di Modric per fallo su Pessina, di Vazquez per un’azione interrotta con un intervento in scivolata con braccio alto e soprattutto di Casemiro, che già ammonito, cade in area simulando e non viene sanzionato dall’arbitro.

Marelli prende le distanze sul rigore

Anche Luca Marelli si sfoga su twitter. Prima sbotta scrivendo semplicemente “Ma per favore…”. Poi aggiunge: “Non è un rosso inventato ma molto, molto, molto forzato. Il Var l’ha anche visto perchè tutti gli episodi da rosso vengono rivisti ma questo non è mai DOGSO: Posizione defilata, possesso tutt’altro che certo, pallone che scappa via. Comunque, cari tutti, togliamoci dalla testa il concetto di “ultimo uomo” che è stato abolito 15 anni fa. Quindici anni, non tre mesi… Il DOGSO prescinde totalmente dall’ultimo uomo”.

SPORTEVAI | 25-02-2021 10:37

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...