Virgilio Sport

Roland Garros, Becker scettico su Sinner: l’ex n°1 crede in Djokovic e Zverev, poi fa una previsione su Nadal

Interessanti dichiarazioni rilasciate da Boris Becker su Eurosport sul Roland Garros in corso a Parigi: queste le parole dell'ex n°1 ATP su Sinner, Nadal, Djokovic e Zverev

Pubblicato:

Matteo Morace

Matteo Morace

Live Sport Specialist

La multimedialità quale approccio personale e professionale. Ama raccontare lo sport focalizzando ogni attenzione sul tempo reale: la verità della dirette non sono opinioni ma fatti

L’ex n°1 del mondo e più giovane vincitore nella storia di Wimbledon Boris Becker ha parlato a Eurosport, per cui oggi lavora come analista e commentatore, dopo i primi due giorni del Roland Garros 2024 toccando vari temi, a partire dal futuro ancora incerto di Rafael Nadal, fino ad arrivare alle possibilità di successo a Parigi di Alexander Zverev, Novak Djokovic e Jannik Sinner, che proprio con il campione serbo si gioca la vetta del ranking.

La previsione di Becker sul futuro di Nadal

Il primo argomento toccato da Becker è il futuro di Nadal, che ha già salutato il Roland Garros 2024 dopo aver perso contro Zverev in un primo turno spettacolare: “Penso che Nadal disputerà le Olimpiadi ma non ci sarà per il Roland Garros 2025. Nutro una stima infinita per quanto ha fatto in carriera. Se venti anni fa qualcuno mi avesse detto che un ragazzo di Maiorca avrebbe conquistato il Roland Garros in quattordici occasioni, avrei risposto che non non sarebbe mai successo. Ma Rafa lo ha reso possibile”.

Dopo la sfortunata edizione del 2022 ora è Zverev il favorito?

Becker ha parlato anche del suo connazionale Zverev, che, dopo quel rovinoso infortunio subito propio due anni fa al Roland Garros contro Nadal, sembra essere tornato di prepotenza uno dei favoriti alla vittoria finale nello slam: “Due stagioni fa era il n. 2 ATP e in semifinale contro Nadal, prima di rompersi la caviglia, stava giocando benissimo, alla pari con Rafa. Non si tratta di una vendetta, ma adesso ha la chance di riprendere quel cammino interrotto”.

Al Roland Garros si rivedrà il vero Nole?

Grande incertezza invece attorno a Djokovic, ancora a secco di finale in questo 2024 e lontano parente da colui che ha riscritto record su record. Secondo l’ex n°1 al mondo che era stato anche suo allenatore tra il 2013 e il 2016, il Nole che vedremo al Roland Garros sarà altra cosa rispetto a quello visto in campo finora nel 2024: “Sono convinto che la partita persa contro Sinner agli Australian Open abbia un po’ demoralizzato Nole. Quest’anno non si è ancora visto il vero Djokovic, ma una cosa è sicura: non ha disimparato a giocare a tennis. Per lui ormai contano solo gli Slam. Penso che al Roland Garros vedremo un Djokovic diverso da quello visto finora in stagione”.

Le chance di Sinner al Roland Garros

Becker ha anche parlato del nostro Sinner, che dopo l’infortunio all’anca che lo ha costretto a ritirarsi al Masters 1000 di Madrid e a rinunciare agli Internazionali BNL d’Italia è tornato ieri in campo battendo Chistopher Eubanks all’esordio al Roland Garros, torneo al termine del quale potrebbe scavalcare Djokovic in vetta al ranking: “La buona notizia è che Sinner può scendere in campo e giocare dopo l’infortunio all’anca destra. La terra non è la superficie sulla quale si trova meglio, non ha ancora conquistato un torneo importante. Sulla terra, al meglio dei cinque set, devi essere al nella miglior condizione fisica possibile. Jannik però è giovane e intelligente, circondato da gente altrettanto intelligente: se non credesse di poter vincere, non sarebbe a Parigi”.

Sul futuro di Djokovic e Nadal

Infine Becker è tornato sui due mostri sacri – Djokovic e Nadal – dello sport con la racchetta che si avviano verso la fine della loro carriera: “Sono ancora qui e non era scontato. Il Tempo passa per tutti, quindi teniamoceli stretti finché possiamo, perché un match fra di loro e Sinner o Alcaraz è quanto di meglio si possa chiedere al tennis”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...