Virgilio Sport

Saudi League, si riprende solo a febbraio: ecco perché e le mosse di mercato

I motivi dello stop del torneo: le date della ripresa della Saudi League e le trattative di mercato nonostante il blocco investimenti del fondo Pif

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Tutto fermo. Per un altro mese e mezzo almeno. Ma non si tratta di primavere arabe. La Saudi League va in ‘festa’ per volontà della federazione calcistica saudita che, costretta a una ristrutturazione del format del campionato, ha deciso di studiare nuove date per il calendario. Da Ronaldo a Benzema, i big della Saudi League possono ora godersi un momento di stop dopo le prime 19 giornate di fuoco che hanno visto l’Al Hilal raggiungere il primato a 53 punti, a +7 dall’Al Nassr di CR7. Nonostante il blocco dei fondi da parte del PIF, il calciomercato entra comunque nel vivo. Le ultime e recenti trattative di mercato e le date della ripresa del campionato.

Saudi League: i motivi della pausa del campionato arabo

La Saudi League PRO sta vivendo un periodo di interruzione insolitamente lungo. Il motivo è la recente espansione della lega, passata da 16 a 18 squadre. Questa modifica organizzativa ha probabilmente richiesto un riadattamento nel calendario dei match, portando così la federazione calcistica saudita a stabilire uno stop di cinque settimane.

Saudi League: ecco quando ci sarà la ripresa del campionato

Dopo l’ultima partita giocata il 30 dicembre, il campionato riprenderà le sue attività il 15 febbraio 2024, con la ventesima giornata di gioco. Inoltre, è previsto un incontro di recupero il 7 febbraio tra Al Talee e Al-Ittihad, valida per la diciannovesima giornata e che non era stata disputata a causa di avverse condizioni meteorologiche.

Saudi League, calciomercato: Angel Correa interessa all’Al-Ittihad

Non si ferma però il calciomercato invernale. Nonostante il blocco fondi del PIF, la squadra più attiva sul mercato resta l’Al Ittihad di Marcelo Gallardo. L’Atlético Madrid sta considerando la vendita di Ángel Correa all’Al-Ittihad, con una proposta di 60 milioni di euro per un contratto triennale. In risposta, l’Atlético chiede tra i 30 e i 40 milioni di euro per il trasferimento del giocatore. Contemporaneamente, il club spagnolo ha messo gli occhi su Thiago Almada come possibile sostituto di Correa.

Le partite alla ripresa della Saudi League: la 20ª giornata

  • Al-Okhdood Club vs Al-Ahi Saudi
  • Al Hilal vs Al Raed
  • Abha vs Al-Taawon
  • Al Wahda vs Al Taee
  • Dhamk vs Al-Shabab
  • Al Ittihad vs Al-Riyadh
  • Al Hazm vs Al Feiha
  • Al Khaleej vs Al-Ettifaq
  • Al-Nassr vs Al Fateh

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...