Virgilio Sport

Sci, slalom speciale Bansko cancellato: vince la pioggia dopo metà prima manche. Noel mastica amaro

Lo slalom speciale di Bansko sotto una fitta pioggia è stato cancellato dopo la discesa di 31 atleti della prima manche, Inutile il miglior tempo del francese Noel

11-02-2024 10:22

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

Neve bagnata e parecchio pure. La pioggia l’ha fatta da padrona nello slalom speciale di Bansko, ottava prova tra le porte strette per la Coppa del Mondo di sci maschile. La gara è stata cancellata nonostante fossero stati fatti scendere ben 31 atleti.

A comandare c’era il francese Clement Noel davanti ai norvegesi Timon Haugan ed Henrik Kristoffersen. Buona la prova fin qui dei due azzurri con Sala e Vinatzer che sono in top ten anche se con distacchi alti causa le condizioni della pista. Ma tutto inutile, la gara non dovrebbe essere recuperata.

Sci: piove a Bansko, tutto inutile, slalom speciale cancellato

Tutto inutile, anche la buona volontà degli organizzatori. A Bansko, con una pista che si è rovinata subito causa pioggia incessante quasi ai limiti della visibilità e della praticabilità della neve forse in maniera tardiva lo slalom speciale è stato fermato, poi annullato e cancellato. Per una volta si è messa davanti a tutti la sicurezza degli atleti come rivendicato da molti dopo gli infortuni a catena, Shiffrin, Vlhova e Goggia su tutti.

Eppure si era provato a correre nonostante le difficoltà degli atleti specie quelli scesi dopo i primi pettorali. La gara è stata poi a lungo interrotta dopo la discesa del pettorale numero 31, Billy Major, per il peggiorarsi dell’intensità della pioggia e le difficoltà della tenuta della neve. Da qui la decisione di annullare tutto.

A svettare fino a quel momento era stato Clement Noel partito col 2 e autore di una prova tutta all’attacco tanto da aver avuto un passaggio con lo sci sul palo ai limiti dell’inforcata. Il francese comandava la prima manche con 27 centesimi davanti al norvegese Timon Haugan e 38 sull’altro norvegese Henrik Kristoffersen. Tutti oltre il secondo gli altri a cominciare dal francese Meillard quarto a 1.04 e Feller, leader di specialità, quinto a 1.30. Appena dietro, sesto Yule che ha vinto settimana scorsa partendo col 30 nella seconda manche a Chamonix, e settimo il tedesco Strasser. Poi tutti con distacchi abissali su una pista rovinata.

Gli italiani si difendono a Bansko: Sala e Vinatzer in top ten

Gli azzurri avevano fatto quello che potevano, anzi. Tommaso Sala partito col 13 è riuscito a rompere l’egemonia dei pettorali bassi facendo meglio di chi l’aveva preceduto, piazzandosi nono. Ancora meglio ha fatto Alex Vinatzer che partito addirittura col 20 si è piazzato al 10 posto. Per loro distacchi oltre i 2″ ma come ha insegnato Yule a Chamonix tutto può succedere nella seconda manche con pista così rovinate.

Slalom Bansko annullato: classifica prima manche

1 NOEL Clement FRA 49.13
2 HAUGAN Timon NOR +0.27
3 KRISTOFFERSEN Henrik NOR +0.38
4 MEILLARD Loic SUI +1.04
5 FELLER Manuel AUT +1.30
6 YULE Daniel SUI +1.33
7 STRASSER Linus GER +1.40
8 STEEN OLSEN Alexander NOR +1.50
9 SALA Tommaso ITA +2.07
10 VINATZER Alex ITA +2.20

Sci alpino: il calendario delle prove maschili

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...