Virgilio Sport

Scommesse, Corona anticipa quello che dirà in tv: le squadre coinvolte sono sei

Il re del gossip si confessa al Corriere e fa altre rivelazioni, intanto dalle indagini emergono scommesse sia sulla serie A che sulla Champions

15-10-2023 11:40

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

«Sappi che sono coinvolti almeno altri 10 calciatori, 5-6 procuratori e ci sono pure le bische clandestine. Sto spaccando l’Italia». Fabrizio Corona si confessa al Corriere della Sera. Il re del gossip preannuncia nuove rivelazioni scottanti, rivela che il suo sito internet oggi vale un milione di euro («In una settimana siamo diventati punto di riferimento per tutta l’informazione. Oggi in Italia ci sono solo due cose: Hamas e questa… e questa l’ha fatta la banda Dillinger… siamo dei fuorilegge dell’informazione che rischiano la vita») mentre dagli inquirenti arrivano altri dettagli su scommessopoli.

Corona sostiene che ci sono 5-6 club coinvolti

Al Corriere della Sera Corona dice quante squadre sarebbero coinvolte: «Cinque sei». I nomi? «Non posso farli altrimenti vengo indagato». La polizia l’ha sentito giovedì come persona informata sui fatti e dopo qualche ora gli agenti si sono presentati a Coverciano a consegnare l’avviso di garanzia a Tonali e Zaniolo. «Non sarebbero mai andati lì se Dillinger non avesse fatto i nomi. Loro li sapevano ma avrebbero aspettato la partita dell’Italia. Stiamo facendo praticamente due inchieste parallele. Questa è la prima volta che lavoro con la Procura diciamo non da infame, ho fatto sette anni di galera…

Per Corona in ballo anche presidenti e giocatori di B

Dirò tutto al programma di Nunzia De Girolamo, subito dopo la partita. Faremo altri nomi e sveleremo la nostra fonte delle notizie… è lo zio di un ex calciatore dell’Inter di Mourinho, amico intimo di Mario Balotelli. Mario è un mio amico, è venuto tante volte qui da me, era scioccato dalle prove che gli ho dato… lo zio racconta che suo nipote si era trasferito a Roma e poi ha aperto una bisca. Tutto verificato… martedì manderemo l’intervista e faremo altri nomi… un po’ per volta». C’è qualcun altro della Nazionale? «Si, ci sono anche dei presidenti… Io so di questi ma ce ne saranno molti altri, non parliamo poi della B».

Ci sono prove su scommesse anche in Champions

Parallelamente va avanti l’inchiesta della giustizia ordinaria e di quella sportiva. Nei faldoni che stanno facendo tremare il calcio ci sono le prove che i giocatori fin qui coinvolti hanno puntato ingenti somme di denaro (più di un milione a testa secondo le prime ricostruzioni) sulla Serie A e sulla Champions League. In più di qualche caso c’è il forte sospetto che le giocate riguardino le partite delle proprie squadre.

Tonali e Zaniolo saranno a breve ascoltati da Chinè

La giustizia sportiva intanto ha fretta. A inizio settimana il procuratore Chiné ascolterà Tonali. L’audizione sarà probabilmente online, visto che l’ex Milan ha fatto già ritorno a Newcastle. Poi sarà il turno di Zaniolo. Questi tre nomi fanno parte del fascicolo torinese, e gli altri della fantomatica lista di 50 nomi promessa da Corona, tra cui Zalewski?

Secondo il Corriere dello sport non è detto che siano così tanti. E poi non tutti riguardano Torino. Ecco perché Chiné e i suoi in queste ore stanno incastrando i pezzi del puzzle, raccogliendo testimonianze. Il polacco della Roma, ad esempio, al momento non risulta nelle carte piemontesi e neppure in quelle federali. E il suo possibile coinvolgimento va ancora inquadrato. Il tutto mentre si attendono le nuove esplosive rivelazioni di Corona.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...