Virgilio Sport

Scommesse: dallo scandalo anni 80 a Cristiano Doni, la lunga storia di un vizio

L'incubo scommesse tormenta ancora il calcio italiano: dal totonero e le partite truccate degli Anni 80 al gioco d'azzardo su piattaforme di scommesse

13-10-2023 13:00

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Le scommesse tornano a far tremare un calcio italiano già malandato per i fallimenti sul piano sportivo degli ultimi anni. Fagioli, Tonali, Zaniolo e non solo: già, Fabrizio Corona ha annunciato che sono coinvolti altri calciatori. Dunque, l’inchiesta della Procura di Torino sulle piattaforme di scommesse illegali si allarga. E sembra di tornare indietro nel tempo. Dagli Anni 80 fino alla squalifica di Cristiano Doni.

Scommesse: Tonali, Zaniolo, il blitz e l’annuncio di Corona

Fabrizio Corona fa irruzione nel mondo del calcio con le sue rivelazioni shock e, dopo aver fatto i nomi di Fagioli, Tonali e Zaniolo, con questi ultimi due che hanno lasciato il ritiro della Nazionale dopo il blitz a Coverciano, promette nuovi annunci. A Sportitalia l’ex re dei paparazzi ha detto che “non sono coinvolti solo loro due e che la Juventus sapeva di Fagioli dal primo agosto”. Corona ha poi specificato che nella vicenda scommesse su cui la Magistratura sta provando a fare chiarezza “non sono coinvolti arbitri e allenatori”.

Travolti di nuovo dal caso scommesse: lo scandalo degli Anni 80

Chiariamolo subito: oggi si parla di gioco d’azzardo, negli Anni 80, invece, di totonero e partite truccate. A organizzare il giro di scommesse clandestine che poi portò a un vero e proprio terremoto nel calcio italiano furono il commerciante di ortofrutta Massimo Cruciani e il ristoratore Alvaro Trinca, titolare di un locale nella capitale frequentato da calciatori di Roma e Lazio. Ma persero centinaia di milioni finendo per denunciare 27 calciatori e 12 società di Serie A e B.

Seguirono i blitz di polizia e Finanza negli stadi, con arresti addirittura in campo. Milan e Lazio furono retrocesse in Serie B, mentre calciatori illustri come Paolo Rossi, Lionello Manfredonia e Bruno Giordano andarono incontro a lunghe squalifiche. Va ricordato che molti dei giocatori coinvolti furono assolti dalla giustizia ordinaria.

Operazione Last Bet, 2011: quando Cristiano Doni fu arrestato

Un altro scandalo che sconvolse il calcio italiano si registrò nel 2011 con l’operazione Last Bet, in seguito alla quale scattarono addirittura le manette per l’ex capitano dell’Atalanta Cristiano Doni. Il centrocampista offensivo nerazzurro si beccò tre anni e mezzo di squalifica più altri due per illecito sportivo: di fatto la sua carriera calcistica terminò in quel momento, nel modo peggiore.

Due anni, cinque mesi e 15 giorni lontano dal campo, invece, per Andrea Masiello, sempre nell’ambito del calcioscommese. Rimasto con l’Atalanta che gli ridusse lo stipendio minimo, ebbe una seconda opportunità con gli orobici che non optarono per la rescissione contrattuale.

Scommesse: l’incubo di Signori, Buffon e Paolo Cannavaro

Arrestato nel 2011, con l’accusa di essere a capo di una banda che truccare partite su cui scommettere a colpo sicuro, Beppe Signori ha vissuto un incubo durato dieci interminabili anni, fino all’innocenza che gli riconosciuta dai tribunali di Modena e Piacenza.

Nel 2006 anche Gigi Buffon fu indagato nell’ambito di un giro di scommesse clandestine, salvo poi essere prosciolto pochi mesi dopo. Nel 2013 arrivò l’assoluzione per i giocatori del Napoli Paolo Cannavaro e Gianluca Grava, che in primo grado erano stati condannati a sei mesi di squalifica, poi cancellata, per omessa denuncia in seguito al tentato illecito di Gianello in occasione della gara Sampdoria-Napoli del 2010. Il portiere Gianello invece fu squalificato per tentata combine legata alle scommesse.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Empoli
Salernitana - Monza
Genoa - Udinese
SERIE B:
Cremonese - Palermo
Brescia - Reggiana
Sudtirol - Bari
Cittadella - Catanzaro
Ternana - Lecco
Pisa - Venezia
Como - Parma

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...