Virgilio Sport

Pagelle Lecce-Juventus 0-3: ancora super Vlahovic, Bremer determinante. Delusione Miretti

Top e flop della sfida valida per la 21esima giornata di Serie A: non brilla Yildiz, delude Miretti. Fantastica doppietta per Vlahovic. Pugliesi ancora ko.

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

La Juventus vince contro il Lecce e si posiziona momentaneamente al primo posto in classifica. I bianconeri espugnano il Via del Mare grazie alla doppietta di Vlahovic e alla rete di Bremer nella sfida valida per la 21esima giornata di Serie A. Gli uomini di Allegri, dunque, approfittano dell’impegno in Supercoppa dell’Inter e volano in cima alla graduatoria con 52 punti all’attivo.

La chiave della partita

Il Lecce non si è lasciato intimorire dalla Juventus e nel corso del primo tempo si è dimostrato molto consistente. Dopo i primi 45 minuti vissuti senza alcuna occasione nitida, i bianconeri aumentano i giri e migliorano negli ultimi metri. La partita si è stappata dopo il gol di Vlahovic, con la squadra di Allegri che non ha più concesso nulla ai padroni di casa. L’attaccante serbo trova anche la doppietta personale, ma nel finale Bremer ipoteca la vittoria.

Clicca qui per rivivere le emozioni del match

Top e flop Lecce

  • Kaba 6: Prestazione notevole del centrocampista, in linea con tutti i compagni di reparto. Come tutto il resto della squadra, cala nel corso della gara.
  • Almqvist 6: Crea qualche difficoltà alla difesa bianconera, ma non riesce mai a trovare il guizzo vincente.
  • Krstovic 5.5: Si fa vedere in ogni posizione del campo e si dimostra il più vivace in entrambe le fasi.Salva anche un gol sulla linea. Tiene botta nel duello con Bremer, ma cala drasticamente. (26′ st Piccoli 5: Non si vede praticamente mai dal suo ingresso in campo).
  • Gallo 5.5: Buona prestazione con traversoni molto interessanti. Ha qualche responsabilità sul gol di Vlahovic.

Le pagelle della Juventus

  • Szczesny 6: Si fa trovare pronto quando chiamato in causa.
  • Gatti 6: Buona partenza del difensore bianconero. In seguito fa il suo in fase difensiva, si vede poco in quella offensiva.
  • Bremer 7: Lotta su ogni pallone e con la sua fisicità dà filo da torcere a Krstovic. Ipoteca la vittoria con un gran colpo di testa. Il migliore insieme al compagno Vlahovic.
  • Danilo 6: Dalle sue parti non passa nulla. Prestazione sufficiente.
  • Cambiaso 6.5: Ottimo approccio alla gara dove serve una parabola splendida al centro dell’area. Nel corso della gara firma l’assist per il gol poi trasformato dal serbo. (36′ st Alex Sandro sv).
  • McKennie 6.5: Si avvicina al gol con due colpi di testa. La rete gliela toglie Vlahovic, ma resta la sua grande prestazione.
  • Locatelli 6: Ancora un buon lavoro in cabina di regia.
  • Miretti 5: Inizialmente trova corridoi ed è abile negli stop. Nel corso della gara è poco lucido e sporca la sua prestazione con qualche errore di troppo. (11′ st Weah 6: Entra in campo con la giusta determinazione).
  • Kostic 6: Fatica un po’ nel duello con Gendrey, ma tutto sommato svolge i suoi compiti senza particolari sbavature. (29′ st Iling Junior sv).
  • Vlahovic 8: Si proclama ancora una volta il protagonista indiscusso con la seconda doppietta consecutiva. Rischia qualcosa sul duro fallo su Pongracic non sanzionato dall’arbitro.
  • Yildiz 6: Non molto coinvolto nella fase offensiva, ma riesce comunque a venir fuori nel corso della gara. Non brilla. (29′ st Milik sv)
  • All. Allegri 6.5: Fin da subito vuole più movimento da parte dei suoi soprattutto in fase di non possesso. Nella ripresa, i suoi uomini si compattano e iniziano a soddisfare le richieste dell’allenatore. La sua squadra è ormai inarrestabile.

Il tabellino

Lecce (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Pongracic, Gallo (st 21′ Dorgu); Kaba, Ramadani, Gonzalez (st 15′ Blin); Oudin (st 21′ Pierotti), Krstovic (27′ st Piccoli), Almqvist (27′ st Sansone). A disp.: Brancolini, Samooja, Venuti, Berisha, Strefezza. All.: D’Aversa.

Juventus (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Cambiaso (st 26′ Alex Sandro), McKennie, Locatelli, Miretti (st 11′ Weah), Kostic (st 29′ Iling Junior); Vlahovic, Yildiz (st 29′ Milik). A disp.: Perin, Pinsoglio, Rugani, Nicolussi Caviglia, Nonge. All.: Allegri.

Marcatori: st 14′ Vlahovic, 23′ Vlahovic, 40′ Bremer.

Note: Espulsioni: pt 45’+2′ Trinchera (dalla panchina). Ammoniti: McKennie, Kaba.

Arbitro: Daniele Doveri della sezione di Roma 1.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...