Virgilio Sport

Serie C, Mantova in fuga, Pro Vercelli esagerata: cosa é successo ieri

Vola la squadra di Possanzini, che si conferma capolista del raggruppamento settentrionale. Bene anche i piemontesi, che tornano al successo

Pubblicato:

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

La Serie C continua a regalare gol e spettacolo, fra risultati roboanti e prestazioni che vanno ben oltre ogni più rosea aspettativa. Dal Mantova di Possanzini, in fuga nel girone A dopo la rotonda vittoria di Padova, al tris della Pro Vercelli, che espugna il campo del Lumezzane e consolida il quarto posto in classifica. Andiamo a riepilogare quanto successo ieri in Lega Pro, nei posticipi della prima giornata del girone di ritorno.

Il Mantova dilaga all’Euganeo, battuto il Padova

Dopo quanto successo nel weekend al “Manuzzi” di Cesena, partite come quella dell’Euganeo ti riportano a considerare il calcio per ciò che é realmente: bellezza e divertimento. Nel big match del 1° turno del girone di ritorno, il Padova di Torrente viene completamente annichilito dal Mantova di Possanzini, che apre la prima vera fuga del campionato, portandosi a +7 sui biancoscudati nel girone A.

Una gara senza storia, aperta dal gol di Redolfi al minuto 29, con i virgiliani bravi a difendere il vantaggio fino all’intervallo. Nella ripresa, nonostante la spinta del pubblico di fede padovana, gli ospiti dilagano con Fiori e il solito Galuppini, nominato miglior giocatore del mese di dicembre nel raggruppamento settentrionale. Nel finale, cappotto del Mantova: al 93′ Bragantini, al 95′ Wieser. Esplosione di gioia nel settore ospiti occupato da oltre 1.000 supporters mantovani.

Pro Vercelli al quarto posto, Lumezzane ko

Partita subito in discesa per la Pro Vercelli allo “Stadio Tullio Saleri”, dove il Lumezzane paga a caro prezzo il primo tiro in porta dei piemontesi e la clamorosa ingenuità di Pesce, capace di prendere due ammonizioni nel giro di 4 minuti, tra 16′ e 20′. Dopo il gol di Haoudi, arriva la firma di Nepi all’alba dell’intervallo, con la Pro in pieno controllo del match.

Nella seconda frazione, c’é tempo anche per la rete di Maggio, che cala il tris e chiude la contesa, consolidando il quarto posto in classifica della Pro, che contro-sorpassa l’Atalanta U23 e si riporta a -7 dalla Triestina di Attilio Tesser. Ora, l’obiettivo é trovare nuovamente continuità. I bresciani, dal canto loro, restano ancorati al 13° posto con 25 punti all’attivo, a +3 sulla zona playout.

Mantova, Cesena e Juve Stabia: il rendimento delle prime in Serie C

Mantova e Cesena hanno aperto il loro 2024 con due vittorie importantissime, rispettivamente contro Padova ed Olbia, confermando quanto di buono fatto nel girone d’andata. La capolista del girone A ha allungato proprio sui biancoscudati, mentre i romagnoli non riescono a scrollarsi di dosso la sorpresa Torres, attaccata a -2 dopo il successo interno con la Recanatese.

Nel girone C, occhio alla Juve Stabia di Guido Pagliuca, raggiunta clamorosamente dal Monterosi di Romondini nel finale, nonostante il doppio vantaggio targato Candellone-Piscopo. Adesso, subito un test importante contro il lanciatissimo Avellino di Michele Pazienza, reduce dal roboante 0-5 di Latina, che ha riacceso definitivamente l’entusiasmo della piazza irpina. Il 13 gennaio, alle ore 20.45, sarà battaglia al “Partenio-Lombardi”, con i Lupi che possono portarsi a -3 dalle Vespe.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...