Virgilio Sport

Serie C, Zeman perde 4-3 con la Juventus, Juve Stabia choc: al 93’ era 2-0, finisce 2-2

Nel girone B, Cesena e Torres continuano a lottare per la vetta della classifica: spiacevole episodio all'Orogel Stadium dopo il triplice fischio

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Gol e colpi di scena nella 20esima giornata di Serie C. Tutti e tre i gironi hanno inagurato la seconda fase di questo campionato, continuando a perseguire i loro obiettivi stagionali. Tutti i risultati delle sfide andate in scena domenica 7 gennaio. Testa ai posticipi del girone A che chiuderanno ufficialmente il turno.

Girone A: fatica ancora il Fiorenzuola, la Triestina torna a vincere

Nel girone A, il derby veneto tra Arzignano e Legnago Salus è terminato in parità con un vivace botta e risposta tra Grandolfo e Pelagatti. Vittorie esterne per la Triestina e la Pergolettese, che hanno portato a casa i tre punti rispettivamente contro Trento e Pro Sesto. La formazione di Attilio Tesser ha potuto gioire grazie al gol di Minesso nel finale, mentre per la squadra di Abbate sono state decisive le reti di Bariti e Artioli.

Ritorno amaro di Luca Tabbiani sulla panchina del Fiorenzuola, che esce sconfitto nel match contro il Renate. Nonostante il gol di Anelli nel primo tempo in risposta a quello di Paudice, i nerazzurri hanno preso il controllo della sfida con l’autogol di Cremonesi e con la rete di Bocalon.

A completare il programma della 20esima giornata del girone A, ci saranno i posticipi serali in programma lunedì 8 gennaio:

  • Padova-Mantova ore 20:30
  • Lumezzane-Pro Vercelli ore 20:30

Girone B: vince il Cesena, non molla la Torres

Nel girone B, è caduto il Pescara di Zeman, ospite della Juventus Next Gen tra le mura del Moccagatta. In una sfida sensazionale e ricca di gol, i bianconeri sono riusciti a portare a casa i tre punti. Nonostante l’iniziale svantaggio con la rete di Cangiano, i padroni di casa sono riusciti a ribaltare il risultato con Damiani e Comenencia. Il Pescara ha trovato il pareggio con Cuppone, ma la Juve Next Gen si è nuovamente portata in vantaggio grazie alla doppietta di Guerra.

Nel finale, gli uomini di Zeman hanno accorciato le distanze con il gol di Tunjov su rigore, ma non c’era più tempo a disposizione per tentare l’assalto al pareggio finale: la sfida è terminata 4-3 con i bianconeri che hanno conquistato punti fondamentali per allontanarsi dalla zona playout.

Il Cesena continua a essere in testa alla classifica del girone B grazie al gol decisivo di Corazza contro l’Olbia. Nonostante la gioia dei tre punti, la partita è stata segnata da un episodio spiacevole dopo il triplice fischio, con il padre di Christian Shpendi che ha colpito il portiere dell’Olbia, Filippo Rinaldi, con un pugno.

La Torres è inseguitrice inarrestabile, vincendo 3-2 contro la Recanatese. La squadra di Alfonso Greco si è portata in vantaggio con Dametto e Mastinu, ma è stata recuperata dagli ospiti prima con Lipari, dopo con Melchiorri. La rete di Idda nel finale ha garantito i tre punti, portando la Torres a quota 47 punti.

Vittoria casalinga anche per il Perugia che con Ricci, Paz e Sylla ha mandato ko la Lucchese. Successo esterno per l’Entella nella sfida contro l’Ancona, decisa dall’autogol di Pellizzari nel secondo tempo.

Bene anche il Gubbio di Braglia che ha ribaltato il Pineto con Udoh e Mercati dopo lo svantaggio iniziale con la rete di Volpicelli, difendendo il risultato nella ripresa con un uomo in meno a causa dell’espulsione di Di Massimo. Infine, il Pontedera è tornato alla vittoria mandando ko per 2-0 il Sestri Levante, con i gol di Ianesi e Benedetti.

Girone C: ko del Catania, cade ancora il Giugliano

Colpi di scena in materia di risultati anche nel girone C di Serie C. La capolista Juve Stabia, è stata beffata nel finale dal Monterosi: le Vespe, dopo aver guidato la gara con il doppio vantaggio firmato da Candellone (su rigore) e Piscopo, sono state recuperate nel recupero dai gol di Mbdende e Vano. La squadra di Pagliuca sale così a quota 43 punti, a -5 dalla Casertana e a -6 da Picerno e Avellino.

Il Catania è tornato alla sconfitta, questa volta contro un super Crotone che si è imposto con i gol di Giron, Gomez e Negro Di Stefano. Cade ancora il Giugliano, che dopo i ko contro Casertana e Cerignola, è uscito sconfitto anche dal “Viviani” nella sfida contro il Sorrento, terminata 2-0: entrambi i gol della squadra di Maiuri sono arrivati su rigore, con De Francesco e Revasio a segno.

Vittorie esterne per il Potenza e l’Audace Cerignola rispettivamente contro Brindisi e Messina. Poker della squadra di Marchionni con la tripletta di Rossetti e il gol dal dischetto di Di Grazia. La squadra foggiana, invece, ha festeggiato il successo con la rete di D’Andrea, dopo il botta e risposta tra Malcore e Zunno.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...