Virgilio Sport

Serie C: Modesto fa volare il Vicenza e ringrazia la sua ex squadra

Quinta vittoria in cinque partite per i biancorossi sotto la nuova gestione e sorpasso sul Pordenone battuto a Vercelli dalla ex squadra del tecnico calabrese. Reggiana e Pordenone vincono ancora.

05-12-2022 12:22

Serie C: Modesto fa volare il Vicenza e ringrazia la sua ex squadra Fonte: Getty Images

Prosegue l’intensissimo dicembre della Serie C, che dopo il turno infrasettimanale di inizio mese ha completato nel primo weekend del mese la 17ª giornata, terzultima del girone di andata.

La novità più importante arriva dal girone A, dove si registra un altro cambio della guardia in vetta: la nuova capolista è il Vicenza, letteralmente trasformato dalla cura Modesto. I biancorossi guardano tutti dall’alto dopo la quinta vittoria consecutiva con in panchina il nuovo allenatore: 2-0 alla Pergolettese firmato da Ierardi e Dalmonte e ringraziamenti sentiti alla Pro Vercelli, curiosamente ex squadra di Modesto, che regola con lo stesso risultato il Pordenone (doppietta di Della Morte).

Per la formazione di Di Carlo, ex bandiera ed ex allenatore del Vicenza, è la terza partita senza vittoria che costa il sorpasso in vetta, ora distante un punto (32-31). Ramarri raggiunti al secondo posto dalla Feralpisalò, che pareggia 0-0 a Trieste, e dalla sempre più sorprendente Pro Sesto, vittoriosa 1-0 sul Piacenza, raggiunto all’ultimo posto proprio dalla Triestina. Per la Pro nono risultato utile di fila con sette vittorie e due pareggi.

Nei gironi B e C prosegue la marcia di Reggiana e Catanzaro: i granata passano anche a Fermo (3-0) e grazie alla quarta vittoria consecutiva mantengono il punto di vantaggio sul Gubbio, vittorioso 2-0 al “Barbetti” sul Siena. Perdono quota Entella e Carrarese, al terzo posto salgono Cesena e Fiorenzuola, tallonate dalla rivelazione Pontedera che contro il Montevarchi centra la quarta vittoria consecutiva.

Non fa più notizia la marcia dei calabresi: 4-1 al Francavilla, 15ª vittoria in 17 partite con 49 gol fatti e 7 subiti e vantaggio immutato (+6) sul Crotone, passato di misura sul campo del Cerignola grazie ad Awua.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...